Brescia, 24 set. – BlogVille fa tappa a Brescia. I blogger che partecipano al progetto di promozione turistica itinerante finanziato da Regione Lombardia e Comune di Milano, e promosso in collaborazione con Emilia Romagna e il network www.iAmbassador.net, sono stati accolti nel pomeriggio da Mauro Parolini, assessore al Turismo di Regione Lombardia, nel corso della loro visita al Museo di Santa Giulia.

VETRINA INTERNAZIONALE PER BRESCIA – “BlogVille – ha spiegato Parolini durante l’incontro – è un’iniziativa strategica che Regione Lombardia ha voluto sostenere all’interno di una serie di azioni per migliorare la promozione della nostra attrattività turistica attraverso la rete. Il turismo made in Brescia avrà così una vetrina internazionale, perché, compiendo questa esperienza di viaggio attraverso le nostre bellezze, questi blogger ne diventano da subito testimoni nel mondo e restituiscono ai loro lettori un resoconto autentico e molto dettagliato che contribuirà ad accrescendone interesse e visibilità attorno alle nostre aree turistiche”.

BRESCIATOURISM – “L’organizzazione di questa tappa bresciana è stata realizzata grazie alla collaborazione di Bresciatourism, che ha programmato l’accoglienza ai blogger e l’intero cartellone di appuntamenti. A loro – ha aggiunto Parolini – rivolgo i miei ringraziamenti per il servizio reso”.

VIAGGIO INIZIA SUL WEB – “L’uso di Internet e delle tecnologie digitali nel settore del turismo ha rivoluzionato radicalmente il modo di viaggiare. Oggi, sempre più spesso, il viaggio inizia sul web, ma per essere visibili ed attrattivi nella vastità del mercato globale – ha commentato Parolini – è importante promuovere iniziative come queste per accrescere l’accessibilità alle informazioni che descrivono la grande offerta turistica che la provincia di Brescia e la Lombardia sono in grado di esprimere”.

OPPORTUNITÀ DELLA RETE – “Il web non solo ha reso globale la competizione per intercettare il flusso crescente di viaggiatori, ma – ha spiegato Parolini – è stato al contempo causa ed effetto dell’affermazione di un pubblico di utenti sempre più frammentato ed esigente, con desideri differenti e alla ricerca di esperienze di viaggio memorabili. Noi ci siamo impegnati a cogliere queste sfide e ad  inaugurare una rinnovata azione di promozione e presenza digitale per poter cogliere al meglio le grandi opportunità di crescita offerte dal mercato mondiale”.

CONSOLIDARE TREND POSITIVO BRESCIA – “Per il nostro turismo questo è l’anno del cambiamento. Stiamo vivendo infatti un momento decisivo, cruciale e particolarmente favorevole, in cui si stanno ponendo le basi per compiere un salto di qualità che può offrire al nostro tessuto economico un’occasione di sviluppo stabile e duraturo. Regione Lombardia – ha concluso Parolini – è impegnata a consolidare il trend positivo che la città di Brescia e le altre aree turistiche hanno registrato in questi ultimi mesi. Lo abbiamo fatto prima di Expo attraverso i Distretti dell’Attrattività che hanno reso questa provincia più visibile e più allettante per i turisti, e continueremo a farlo implementando la riforma legislativa del turismo e il nuovo piano di promozione da 6,6 milioni denominato ‘Dall’Expo al Giubileo’ che legherà l’Esposizione Universale all’altro grande appuntamento di carattere internazionale e che si articolerà attraverso cinque ambiti tematici molto promettenti e ancora poso conosciuti come il turismo religioso, il turismo legato alla food and wine experience, quello business, quello culturale collegato alle città d’arte lombarde e il cicloturismo”.