Milano, 16 gen. – “Abbiamo approvato oggi lo schema di convenzione per l’attuazione della proposta di programmi strategici nell’Alto Garda e in Valcamonica che il sottosegretario Ugo Parolo sottoscriverà, su delega del presidente Maroni, con il Fondo Comuni Confinanti”. È quanto ha annunciato stamane l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini al termini della seduta di Giunta odierna.

“Si tratta – ha sottolineato l’assessore – di fondi per oltre 33,1 milioni di euro, che sostengono un programma di interventi di carattere infrastrutturale tanto attesi nell’area dell’Alto Garda, come la progettazione esecutiva della nuove gallerie di Gargnano e Tignale, l'adeguamento di alcuni tratti in galleria tra Tignale e Limone, un nuovo importante tratto di percorso ciclabile”.

“I fondi per la progettazione delle gallerie hanno permesso di ottenere il finanziamento dell'opera, contenuta nel patto per la Lombardia, di ben 70 milioni di euro. Ora bisogna – ha dichiarato Parolini – stringere sui tempi: la realizzazione delle gallerie e il completamento dell'anello ciclabile del Garda sono elementi essenziali per il turismo e l'economia gardesana”. 

“Gli interventi in Val Camonica – ha concluso Parolini – invece, oltre a quelli infrastrutturali e viabilistici, interesseranno, ad esempio, lo sviluppo economico ed occupazionale, il turismo, la riqualificazione urbana e gli aspetti sociali del territorio”.