Milano, 17 apr. – “Considerando il successo che questa iniziativa sta riscuotendo abbiamo deciso di allargare le opportunità di sostegno al credito a tutti gli ambiti del commercio”. Lo ha detto l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, commentando l’approvazione odierna da parte della Giunta, su sua proposta, della delibera riguardante l’estensione dei benefici della misura “Lombardia Concreta” all’intera filiera dell’attrattività del commercio e del turismo.

“Con Lombardia Concreta Regione Lombardia si è impegnata a sostenere in modo sussidiario le imprese del turismo, della ristorazione, dei pubblici esercizi e del commercio alimentare, per il miglioramento delle strutture ricettive in vista di Expo. Solo a queste categorie – ha spiegato l’assessore –  sono stati infatti già concessi finanziamenti agevolati per circa 20 milioni di euro. Ora, con l’estensione della misura all’intera filiera, contiamo di poter dar forza ad un numero considerevole di imprese del commercio e di mettere in moto un volano in grado di generare investimenti per oltre 100 di milioni di euro”.

 

“Si tratta di una vera e propria boccata di ossigeno – ha aggiunto l’esponente della Giunta – una misura in grado di incoraggiare ed esaltare la creatività e la laboriosità del tessuto economico e imprenditoriale della nostra regione, che è contraddistinto da vere e proprie eccellenze che possono trovare in Expo un momento di riposizionamento e rinnovamento, nonché un’opportunità per creare crescita stabile e duratura, soprattutto dopo l’evento”.

Il finanziamento studiato dall'Esecutivo lombardo prevede contributi in conto interessi per l'abbattimento del 3 per cento dei tassi praticati dal sistema bancario sui finanziamenti concessi alle imprese e un fondo di garanzia per le imprese che accedono ai finanziamenti. Le risorse stanziate ammontano a 12,4 milioni di euro, dei quali 10 milioni andranno per l'abbattimento dei tassi di interesse e 2,4 milioni per sostegno alle garanzie.