Milano, 3 ott. – “Il nostro sistema fieristico costituisce un fattore primario per lo sviluppo dell’economia regionale, per la crescita e la promozione internazionale delle nostre imprese e dei prodotti lombardi, per questo stanziamo oggi 900mila euro per contribuire a renderlo sempre più competitivo ed efficace”. È quanto ha dichiarato stamane Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, al termine della seduta di Giunta che ha dato il via libera ai criteri per un bando dedicato all’innovazione e la promozione del sistema fieristico lombardo.

INNOVARE OFFERTA – “Queste risorse – ha spiegato Parolini – sostengono una misura, che uscirà a breve, rivolta agli organizzatori di manifestazioni fieristiche, proprietari e gestori di quartieri fieristici per cofinanziare i loro interventi di innovazione dell’offerta, di ammodernamento infrastrutturale e tecnologico, di promozione, di attrazione di buyer e di rilancio di manifestazioni fieristiche esistenti”.

PROMOZIONE TURISTICA – “Oltre a rappresentare uno strumento di proiezione delle imprese sui mercati internazionali, soprattutto in relazione della micro o piccola, dimensione prevalente nella nostra struttura produttiva, le manifestazioni fieristiche – ha aggiunto Parolini – rappresentano anche un importante veicolo di promozione della nostra ricchissima offerta turistica”.

PREMIALITÀ PROGETTI – “Per valorizzare questa caratteristica – ha concluso l’assessore – abbiamo infatti pensato di introdurre delle premialità per i progetti che integrano anche la promozione turistica, affinché il sistema fieristico diventi anche parte integrante di una politica regionale di marketing territoriale più efficace nella promozione del turismo made in Lombardia”.