Milano, 28 giu. – “Questa iniziativa si sta affermando a livello nazionale ed internazionale come un’opportunità molto importante e lungimirante che permette di mettere in rete le migliori scuole di premiare la creatività dei migliori giovani talenti”. Così Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, intervenendo stamane all’evento inaugurale di Milano Moda Graduate, la rassegna promossa da Camera Nazionale della Moda e Piattaforma Sistema Operativo Moda, con il supporto di Regione Lombardia, che riunisce le eccellenze delle scuole di moda italiane in due giorni di sfilate, incontri, talk e workshop.

RUOLO DI EXPLORA – “Regione Lombardia, attraverso il coinvolgimento della nostra DMO Explora, ha contribuito all’organizzazione di questa edizione, perché – ha aggiunto Parolini – eventi così importanti, legati alla moda e al design, sono occasioni per promuovere la Lombardia anche come destinazione turistica, alla cui attrattività concorrono tutti gli elementi distintivi che definiscono la nostra identità con la cultura del lavoro, l’abilità dei nostri artigiani e l’energia dei giovani che vengono da tutto il mondo per studiare nelle nostre scuole di moda”.

FARE SISTEMA – “La sfida che abbiamo di fronte – ha aggiunto l’assessore – è quella di favorire l’aggregazione tra chi opera in questo ambito e di mettere a sistema l’economia della creatività in modo da potere aumentare il nostro peso specifico all’interno del mercato globale, facendo leva sulla qualità del Made in Italy, che è l’essenza del nostro futuro”.

INTEGRAZIONE SCUOLA – LAVORO -“Stiamo lavorando infine affinché il sistema di scuole di moda lombardo, che costituisce un’eccellenza  per la qualità formativa e il suo respiro internazionale, – ha concluso Parolini – si integri sempre più con il mondo del lavoro e dei processi produttivi”.