Milano, 11 giu. – “Un bando per premiare e valorizzare i migliori progetti di innovazione digitale messi in campo delle imprese lombarde del terziario”. Ad annunciarlo è l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, Mauro Parolini, intervenendo nel pomeriggio di oggi, a Milano, all’evento Guru Days, l’iniziativa promossa da Meet the Media Guru, che è la piattaforma di incontri e approfondimenti dedicati all’innovazione e alla cultura digitale che dal 2005 produce appuntamenti con le eccellenze internazionali dell’innovazione e dei new media.

NUOVE TECNOLOGIE STRUMENTI DI CRESCITA – “I comparti del commercio, del turismo e dei servizi – ha spiegato Parolini – rappresentano quasi il 65 per cento del PIL regionale e, se adeguatamente sostenuti, possono svolgere con più efficacia, soprattutto in questo momento in cui si intravedono i primi segnali positivi di crescita, il loro ruolo di traino per l’economia regionale e nazionale. In questo contesto l’innovazione e le nuove tecnologie rappresentano strumenti chiave che contribuisco indubbiamente ad accrescere la competitività delle imprese e ad interpretare al meglio le rapide trasformazioni del mercato”.

IL PREMIO – “Con ‘Digital Award – Il Coraggio di Innovare’ – ha spiegato l’assessore – vogliamo pertanto dar visibilità e riconoscere il valore di chi ha saputo trovare nel digitale un’opportunità concreta di sviluppo della propria impresa e di ottimizzazione del servizio offerto, ma anche sostenere la diffusione della conoscenza dell’economia digitale, le cui potenzialità risultano ancora inesplorate”.
“Nei prossimi giorni – ha anticipato Parolini – pubblicheremo i regolamenti e le procedure per partecipare al bando e stanzieremo formalmente le risorse economiche necessarie a finanziare i premi previsti per le imprese vincitrici e l’evento di premiazione con le attività di comunicazione connesse”.

I SOGGETTI AMMISSIBILI – Il bando “Digital Award – Il Coraggio di Innovare” è promosso da Regione Lombardia con la collaborazione di Unioncamere Lombardia e di Meet The Media Guru e riguarderà due categorie: “Terziario Innovativo”, che comprende le MPMI dei settori moda, design, commercio, turismo, logistica merci, fiere e imprese creative che abbiano adottato progetti e soluzioni innovative digitali per il mercato e il comparto di riferimento; “Imprese Digitali”, che racchiude invece le imprese dell’economia digitale che abbiano sviluppato progetti e soluzioni innovative digitali relative ai settori moda, design, commercio, turismo, logistica merci, fiere e imprese creative.