DOPO LA RISPOSTA DELL’ASSESSORE REGIONALE DEL TENNO IN COMMISSIONE V SULLA SOPPRESSIONE DEI TRENI LUNGO LA VENEZIA – BRESCIA – MILANO

Il Capogruppo del Popolo della Libertà Mauro Parolini: “Positivo l’impegno della Giunta regionale, necessario, però, trovare una soluzione concreta ad una problematica tanto sentita dai pendolari”

Milano, 19 settembre 2013  – “Prendo atto con favore che dopo l’articolata risposta datami dall’Assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno, nel Consiglio regionale dello scorso 10 settembre, in cui garantiva il massimo impegno della Giunta, relativamente all’ annunciato taglio di 4 coppie di treni regionali sulla linea Venezia- Milano, ora stanno arrivando i primi risultati tangibili”.

Questo il commento del capogruppo del Popolo della Libertà Mauro Parolini dopo aver appreso oggi dalle parole dall’Assessore Del Tenno che il prossimo lunedì 23 settembre, a Verona, si terrà un incontro con la direzione generale dei trasporti del Veneto al fine d’individuare una soluzione concreta alla tematica in oggetto.

“E’ la dimostrazione che l’azione di stimolo che come Popolo della Libertà, insieme ad altre forze politiche stiamo portando avanti, sta anche producendo dei risultati concreti, rispetto ad una tematica tanto sentita dai nostri pendolari”.

“Ovviamente – ha aggiunto Parolini – a questo punto, è necessario concludere positivamente questa vicenda. Pertanto, prima dell’annunciata soppressione delle corse, lungo la Milano Brescia, che dovrebbe avvenire entro il prossimo dicembre,  dovremo dare una risposta concreta”.

“Si tratta, infatti, – ha concluso il Capogruppo del Popolo della Libertà – di un asse  di collegamento strategico e che vede coinvolti ogni giorno migliaia di pendolari. Persone che, come ho già avuto modo di dire durante la discussione in Aula, hanno diritto ad avere a disposizione treni rapidi in condizioni decorose, ma al contempo a costi accessibili”.