Milano, 13 dic. – “Il nostro obiettivo è quello diventare la prima regione italiana anche in ambito turistico e la formazione è una componente strategica indispensabile per raggiungerlo”. Così Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, ieri pomeriggio, al Belvedere Jannacci di Palazzo Pirelli, durante l’evento di lancio di ‘#inLombard1a’, il progetto a tappe dedicato alla formazione degli operatori turistici in materia di promozione, attrattività, digitalizzazione condotto da Explora, la DMO di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di Commercio di Milano.

OPPORTUNITÀ DI FORMAZIONE INNOVATIVA – “Abbiamo quindi deciso di offrire questa opportunità di formazione innovativa agli operatori e a tutta la filiera lombarda del settore in modo sinergico ed integrato – ha continuato l’assessore – per arricchire le loro competenze, accrescere l’attrattività delle nostre aree turistiche e migliorare l’accoglienza, attraverso un progetto formativo moderno e non convenzionale”.

VOCAZIONE TURISTICA LOMBARDIA – “Il turismo lombardo – ha sottolineato Parolini – cresce più che nel resto d’Italia. La Lombardia può contare un'offerta turistica ricchissima; è oggi più attraente e piace sempre più anche ai viaggiatori stranieri, che sono ormai più del 50% del nostro mercato. Da regione conosciuta in Italia e all’estero per il ruolo di leadership economica sta rivelando anche la sua grande vocazione turistica, facendo registrare negli ultimi anni aumenti a doppia cifra in termini di arrivi e presenze. Insomma, come recita anche lo slogan di questa iniziativa, non solo la regione più dinamica e popolosa, ma da oggi, insieme, sarà anche la più bella”.

INTERVENTO REGIONE LOMBARDIA – “Durante questa legislatura – ha aggiunto Parolini – abbiamo impresso una forte accelerazione al turismo per valorizzare questa vocazione: c’è una nuova legge, un impegno economico di oltre 60 milioni di euro per valorizzarlo, un nuovo modo di gestirlo, un nuovo brand e, soprattutto, una più moderna ed organica strategia di promozione della destinazione Lombardia grazie anche alla società Explora, che è diventata a pieno titolo la nostra Destination Management Organization, affermandosi come strumento efficiente ed efficace”.

IMPORTANZA FATTORE UMANO – “Per completare il salto di qualità che la Lombardia sta compiendo è necessario investire sulla formazione e riacquistare consapevolezza del nostro grande potenziale. Il turismo è innanzitutto relazione ed incontro con luoghi e persone e in questo ambito – ha concluso l’assessore – il fattore umano gioca un ruolo fondamentale, perché è l'elemento che può fare di un viaggio un’esperienza indimenticabile”.