Milano, 29 mag. – “Abbiamo approvato uno schema di protocollo d’intesa con i Comuni del Sebino per cofinanziare interventi di promozione, riqualificazione, infrastrutturazione e valorizzazione turistica di quest’area nel dopo The Floating Piers del valore di oltre 20 milioni di euro per i prossimi tre anni. Regione Lombardia si impegna a reperire 10 milioni di euro e altrettanto faranno gli enti locali coinvolti”. È quanto ha annunciato stamane l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, al termine della seduta di Giunta.

LAVORO CON I COMUNI – “Grazie all’impegno del presidente Maroni e al lavoro che ho svolto, su sua delega, con i Comuni in questi mesi per individuare gli interventi prioritari – ha aggiunto l’assessore – compiamo oggi un passo concreto molto importante per raccogliere e consolidare l’eredità che ha lasciato la passarella di Christo su questo territorio. I Comuni del Sebino hanno saputo mettersi in gioco, comprendendo che la grande opportunità di The Floating Piers richiede impegno costante e capacità di mobilitare anche risorse private”.

ANNO DEL TURISMO – “Dopo il successo internazionale testimoniato dai numeri dei partecipanti e dalla grande popolarità che questo territorio ha ottenuto in tutto il mondo – ha concluso Parolini – avevamo di fronte due grandi sfide da affrontare: rafforzare la grande unità di intenti e le sinergie istituzionali che si sono sviluppate attorno alla passerella e garantire lo sviluppo di un'offerta turistica più strutturata. Con questo provvedimento, al termine di un anno completamente dedicato al turismo, raccogliamo queste sfide e iniziamo un cammino concreto per consolidare il salto di qualità di questa area turistica, che ha già dimostrato di saper mettere in campo competenze adeguate”.

COMUNI COINVOLTI – Iseo, Marone, Monte Isola, Paratico, Pisogne, Sale Marasino, Sulzano, Castro, Costa Volpino, Lovere, Parzanica, Predore, Riva di Solto, Sarnico, Solto Collina, Tavernola Bergamasca.