Milano, 17 nov. – 80 esperti provenienti da tutta Italia saliranno nella mattinata di giovedì 19 novembre al Belvedere del Pirellone per confrontarsi su otto tavoli tematici (Brand, Reti di impresa, Formazione, Comunicazione, Innovazione tecnologica, Prodotto esperienziale, Destination Management Organization, Credito e investimenti). E scenderanno, nel pomeriggio, all’Auditorium Gaber, per presentare gli esiti del lavoro ad oltre 500 rappresentati delle istituzioni e della filiera del turismo lombardo in una sessione plenaria. È questo il programma del #TourismAct 2015, gli Stati generali sull’innovazione del turismo con principali stakeholder pubblici e privati della filiera dell’attrattività e del terziario innovativo promossi dall’assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia Mauro Parolini.

“L’onda lunga dell’effetto Expo e l’azione vigorosa di Regione Lombardia in favore del comparto – ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo Economico Mauro Parolini alla vigilia dell’evento – hanno riportato il turismo al centro del dibattito e lo stanno rilanciando come uno dei principali asset strategici di sviluppo del nostro tessuto economico. Nonostante la crisi, il mercato continua infatti ad offrire grandi opportunità di crescita in questo settore e noi vogliamo consolidare e migliorare le ottime performance che il nostro sistema turistico ha registrato in questi ultimi mesi”.

“Per questo abbiamo chiamato a raccolta, in modo trasversale e per la prima volta in Lombardia, i principali attori del mondo del turismo e della comunicazione, dell’innovazione e del digitale, della finanza, del commercio e dell'artigianato – ha aggiunto Parolini – per scrivere con loro il futuro del turismo lombardo e uscire da questa giornata, su cui abbiamo molte aspettative, con una serie di proposte concrete ed operative per accompagnare la nostra regione a compiere quel salto di qualità che merita in ambito turistico”.