Milano, 27 mag. – “L’obiettivo è fare di quest’anno, che inizia il 29 maggio, giorno della Festa della Lombardia, un momento importante per cogliere le grandi sfide e le opportunità che pone un mercato globale in continua a crescere. Vogliamo che i nostri operatori turistici diventino sempre più protagonisti e rendere più facile il loro lavoro, affiancandoli e sostenendoli anche attraverso la nuova Explora, che è diventata a pieno titolo la nostra Destination Management Organization con il compito di promuovere la destinazione Lombardia e mettere a sistema i soggetti istituzionali e quelli soggetti privati presenti sul territorio”. È quanto ha dichiarato oggi l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini durante l’evento di lancio dell’Anno del Turismo #inLombardia, l’iniziativa promossa da Regione Lombardia per valorizzare il settore turismo quale fattore di sviluppo dell’economia regionale attraverso specifiche azioni, misure, iniziative, eventi e mediante il coinvolgimento dei territori, degli operatori della filiera dell’attrattività, degli stakeholders e dei cittadini lombardi

GRANDI EVENTI – “La Lombardia è una regione con un enorme attrattività, dove è bello vivere e lavorare, ma dove è bello anche fare vacanze. Quest’anno – ha sottolineato l’assesore – si svolgeranno eventi straordinari sul nostro territorio come il Floating Piers dell’artista Christo sul Lago di Iseo, Mantova Capitale della Cultura 2016 e il raduno mondiale di Wikipedia in Lombardia a Esine Lario, vetrine molto importanti sulla nostra straordinaria offerta turistica rappresentata dalle città d’arte, dei laghi e delle montagne, dalla tradizione enogastronomica che stiamo promuovendo col lo chef Gualtiero Marchesi, fino a quella religiosa e il capoluogo meneghino”.

COMPIERE SALTO DI QUALITÀ – “Durante questa legislatura – ha aggiunto Parolini – abbiamo impresso al turismo lombardo una svolta significativa: c’è una nuova legge per valorizzarlo, un nuovo modo di gestirlo e una più moderna ed organica strategia di promozione della destinazione Lombardia. Da qui inizia il nostro cammino per consolidare i risultati importanti che abbiamo già raggiunto e per far compiere alla Lombardia un salto di qualità strutturale”.

RIACCENDERE L’ORGOGLIO – “L’Anno del Turismo lombardo è quindi la celebrazione di questa nuova fase, l’inizio di un percorso che desideriamo compiere insieme ai protagonisti del settore per fare del turismo uno degli asset primari di sviluppo economico, di lavoro e di benessere. Questa iniziativa  – ha concluso Parolini – diventa anche l’occasione per costruire una rinnovata consapevolezza delle nostre enormi potenzialità turistiche e per riaccendere l’orgoglio della bellezza che caratterizza le aree turistiche, quelle già affermate e quelle nascoste nei diamanti grezzi sparsi sul territorio regionale”.

MANIFESTO – In occasione dell’Anno del Turismo Regione Lombardia lancia un manifesto con dieci linee guida rivolto agli operatori di seguito sintetizzate: La riforma del Turismo, il nuovo brand #inLombardia, Reti di impresa e filiera estesa: aggregarsi per competere, Smart Tourism: creazione di nuova impresa innovativa, Formazione e qualificazione del capitale umano, Innovazione e Digital marketing, Grandi eventi volàno di attrattività, Prodotto turistico esperienziale, Una strategia congiunta tra regioni e tra città, Explora, una DMO per Regione Lombardia.

SITO –  Palinsesto eventi e maggiori informazioni sull’iniziativa alla pagina http://explora.in-lombardia.it/anno-del-turismo/cosa-e/