MILANO, 23 feb. – “Il grande successo che ha riscontrato sul territorio questa iniziativa dimostra da un lato l’efficacia degli indirizzi politici che l’hanno sostenuta e dall’altro la capacità di mettersi assieme dei soggetti coinvolti e la grande ricchezza in termini di offerta complessiva che il territorio bresciano è in grado di proporre”. È quanto ha dichiarato Mauro Parolini, Assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, commentando la pubblicazione odierna degli esiti del bando “Distretti dell’Attrattività: iniziative di area vasta per l’attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia”.

“Il rilevante impegno economico di Regione Lombardia nel finanziare questi progetti – ha sottolineato Parolini – permetterà di generare ulteriori investimenti da parte delle realtà pubbliche, imprenditoriali e associative che con grande creatività hanno partecipato a questo bando e di creare un cambiamento stabile e vantaggioso per i territori coinvolti”.

“Commercio e turismo – ha spiegato Parolini – grazie alla professionalità degli operatori e al dinamismo del tessuto economico locale che comprende anche cultura, arte, enogatronomia, il contatto con la natura e la fruizione dei nostri laghi e delle montagne, sono elementi che concorrono strategicamente a definire l'attrattività di un territorio. Per vincere le sfide che ci pone il mercato globale e per essere visibili e competitivi – ha aggiunto – è infatti indispensabile, soprattutto nelle piccole realtà, sostenere in modo sussidiario le eccellenze in questi comparti facendo incontrare pubblico e privato, superare la frammentarietà e unire forze e risorse in una logica di promozione integrata”.

“Le proposte di alta qualità che sono state esaminate – ha aggiunto Parolini – hanno centrato gli obiettivi che ci siamo prefissi e, attraverso il sostegno di Regione Lombardia, contribuiranno in modo determinante a cogliere le grandi opportunità che offre Expo. L'Esposizione Universale è infatti un evento importante non solo per Milano, ma per tutta la nostra regione, e i 20 milioni di visitatori attesi costituiranno naturalmente un volano di promozione internazionale, che farà compiere ai territori bresciani un vero e proprio salto di qualità con ricadute positive e stabili”.

I PROGETTI – L’attività istruttoria delle domande svolta dal Nucleo di Valutazione ha portato all’ammissione e finanziamento di 4 progetti riguardanti la provincia di Brescia per un importo di euro 1.535.955 erogati da Regione Lombardia a fondo perduto, così ripartiti sul territorio: Iseo L@ke attrattività a Gonfie Vele, capofila Comunità Montana del Sebino Bresciano; Garda L@ke – un lago di opportunit@, Unione dei Comuni Valtenesi; Nel solco della Preistori@ – Dalla incisioni rupestri alla Smart Life, Darfo Boario Terme; Distretto dell’attrattività turistica e commerciale Terre di Franciacorta, Gussago.