Milano, 3 ott. – “Lo straordinario successo di questa iniziativa ci ha spinto a mettere in campo un ulteriore impegno economico a favore di un territorio che continua a dimostrare grande dinamismo e che ha saputo trovare in Expo non solo un’occasione di riposizionamento e rinnovamento sul breve periodo, ma anche un’opportunità per creare una crescita stabile e duratura, soprattutto dopo l’evento”. Lo ha detto Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, commentando l’approvazione da parte della Giunta, su sua proposta, dell’incremento delle risorse finanziarie per un totale di 258mila euro (129.000 a carico di Regione 129.000 a carico della Camera di Commercio di Brescia) a favore del territorio bresciano nell’ambito dell’iniziativa ‘Lombardia Concreta’ promossa in partnership con il sistema camerale.

“Il punto di forza di Lombardia Concreta sta proprio nel suo carattere sussidiario. È un sostegno realmente concreto, accessibile e a burocrazia zero, che ha trovato a Brescia un terreno fertile. La Camera di Commercio, con la quale abbiamo in corso una collaborazione positiva e proficua, – ha spiegato Parolini – ha infatti esaurito in breve tempo tutte le risorse fino ad ora stanziate per questa misura, a dimostrazione che i contributi concessi sono una vera e propria boccata di ossigeno, che hanno permesso di valorizzare la creatività e la laboriosità del nostro tessuto imprenditoriale”.

“Lo stanziamento congiunto di questi ulteriori 258mila euro – ha concluso Parolini – ci permette di mettere in moto un volano in grado di generare investimenti e di accompagnare le imprese verso quel salto di qualità che il turismo e il commercio Made in Brescia stanno compiendo. Regione Lombardia è impegnata a consolidare il trend positivo che la città e la provincia di Brescia hanno registrato in questi ultimi mesi e vogliamo farlo mettendo gli operatori delle filiera del turismo, del commercio e dei settori che definiscono l’attrattività di quest’area nelle condizioni di poter cogliere al meglio le opportunità che vengono da un mercato in forte crescita”.

COS’È LOMBARDIA CONCRETA – ‘Lombardia Concreta’ è una misura a sostegno dell’imprese che operano nel settore dell’accoglienza turistica, dei pubblici esercizi e del commercio, per la realizzazione e l’adeguamento di strutture ricettive e commerciali e per progetti di miglioramento e strutturale e potenziamento dell’offerta, in un’ottica di marketing territoriale e potenziamento dell’attrattività.
Lombardia Concreta si declina in due linee di intervento: la prima riguarda la concessione di contributi in conto interessi per l'abbattimento dei tassi praticati dal sistema bancario sui finanziamenti concessi alle imprese, la seconda, in collaborazione con le Camere di commercio, prevede invece l’erogazione di contributi a fondo perduto. L’incremento di risorse a favore del territorio bresciano interessa unicamente quest’ultima linea di intervento.

INTERVENTI AMMESSI – Alla misura sono ammessi interventi effettuati esclusivamente in provincia di Brescia, finalizzati alla realizzazione o riqualificazione di strutture turistiche, commerciali e ricettive e di importo compreso tra 10.000 e 30.000 euro. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto nel limite massimo del 35% dell’importo dell’intervento.

I CONTRIBUTI – L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto nel limite massimo del 35% dell’importo dell’intervento.

DOTAZIONE FINANZIARIA – Euro 129.000 a carico di Regione Lombardia, euro 129.000 a carico della Camera di Commercio di Brescia.

I NUMERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA – Sul territorio bresciano, prima di questo incremento di risorse, sono state finanziate 63 imprese (20 imprese e 43 del turismo) per un importo complessivo pari a 667mila euro.