Comunicato Stampa 29 luglio 2011
 

Milano

Risorse adeguate e costi standard per le Comunità montane Lombarde riconosciute come enti che svolgono un ruolo positivo nella tutele e sviluppo della montagna Lombarda. Sono questi i principi contenuti nell’ordine del giorno approvato dal consiglio regionale Lombardo su proposta del consigliere Pdl ing. Mauro Parolini, Presidente del Comitato regionale per la Montagna.

Le Comunità Montane, sostiene Parolini, hanno svolto in Lombardia un ruolo positivo per la tutela e lo sviluppo della montagna lombarda e la nostra Regione, a differenza della maggior parte delle altre regioni, ha riconosciuto tale ruolo con la legge regionale n. 19 del 27 giugno 2008. Il documento constata con soddisfazione che:” nell’assestamento di bilancio viene positivamente affrontato il problema del funzionamento delle Comunità Montane mediante lo stanziamento delle risorse necessarie alle comunità stesse per l’espletamento delle funzioni di competenza.  L’impegno chiesto alla Giunta regionale è di  rivalutare i criteri di attribuzione dei fondi alle singole comunità montane, tenendo conto oltre che delle effettive caratteristiche di estensione territoriali e di popolazione servita, anche di eventuali altre fonti di entrata.

E ancora  l’ordine del giorno sollecita la Giunta a: favorire la riorganizzazione delle comunità montane nella prospettiva  di definire costi standard per le spese di funzionamento.”