Giornale di Brescia 13 febbraio 2010
 
Ancora poco più di un anno di pazienza e poi si potrà andare dalla città a Padenghe, e quindi in Valtenesi e sulla sponda occidentale del Lago di Garda, in tempi ragionevoli senza rimanere imbottigliati nel traffico. Bisogna solo aspettare che sia pronta la nuova strada che l’assessore ai Lavori pubblici della Provincia, Mauro Parolini, realizzerà tra la Sp 4 e la 45 Bis. «La nostra intenzione – ha spiegato – è di eludere completamente il centro abitato di Mazzano e ottenere un collegamento più dinamico e sicuro tra la città e la sponda occidentale del Lago di Garda nel Comune di Padenghe. L’intervento, oltre a realizzare una nuova bretella di collegamento, si prefigge di ridurre e mettere in completa sicurezza i vari incroci con gli accessi privati, le vie comunali ed il nuovo tratto di strada provinciale».
L’intervento per gran parte ripercorre l’attuale via comunale che collega i comuni di Nuvolera e Bedizzole; mentre dall’intersezione tra via Costanti, via Scaiola e via Patuzza, l’andamento taglia trasversalmente i terreni agricoli rettificando l’andamento sinuoso della strada comunale. Ovviamente la strada comunale sarà completamente rifatta e adeguata al nuovo tracciato, sia in termini di piattaforma stradale sia in termini di tracciato. «Verranno eliminate – ha proseguito Parolini – tutte quelle curve che per raggio troppo ridotto non sono conformi alle vigenti normative in materia di progettazione stradale; nei pressi dei principali incroci verranno realizzate tre nuove rotatorie e, dove necessario, saranno realizzate apposite strade di servizio per convogliare e raggruppare tutte quelle vie che attualmente sfociano sulla strada comunale, e che col nuovo tracciato non potranno più avere accesso diretto». La prima rotonda sarà realizzata all’uscita di Nuvolera all’incrocio tra la 45 Bis e via Scaiola; la seconda all’incrocio tra via Scaiola, via Colombere, via Patuzza e via Costanti nel comune di Nuvolera; la terza rotatoria sarà realizzata all’innesto con la Sp 4 nel territorio di Bedizzole. L’allargamento della sede stradale è progettato completamente sul lato a ovest delle attuali via Scaiola e via Costanti nel comune di Nuvolera, così da ridurre al minimo le interferenze con il flusso di traffico durante la realizzazione dei lavori.
La nuova strada avrà una lunghezza di 1,7 km. L’intervento avrà un costo di 2.850.000 euro ed è frutto di un accordo di programma sottoscritto nel 2006; i costi saranno a carico della Provincia per 2.250.000 euro, 150mila del Comune di Bedizzole, 300mila del Comune di Mazzano e Nuvolera per 150mila euro. L’inizio dei lavori è previsto entro fine marzo, la conclusione fra un anno. 
Francesco Alberti