Milano, 02 dic. – "Abbiamo deciso di inserire questo importante appuntamento nel palinsesto dell'Anno del Turismo lombardo, perché costituisce un'occasione privilegiata di confronto e condivisione con chi, anche nel turismo, ha il coraggio di cambiare attraverso l'innovazione in un momento di grande svolta per questo settore in Lombardia". Lo ha detto Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, intervenendo, ieri sera, a Palazzo Lombardia, all'edizione 2016 di'Digital Award- Il coraggio di innovare'. Il premio, indetto lo scorso anno da Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Meet The Media Guru, per il 2016 è stato riservato ai migliori progetti di innovazione digitale non solo delle imprese lombarde del terziario, ma anche di professionisti e soggetti pubblici e privati.

ANTICIPARE TENDENZE – "L'obiettivo che ci siamo prefissi, e che i vincitori sono riusciti a centrare, – ha sottolineato Parolini – è quello di anticipare tendenze e soluzioni per rendere sempre più competitivo il nostro sistema turistico e migliorarne il posizionamento, la fruibilità e l'attrattività. La premiazione dà conto ancora una volta di come il web e i nuovi strumenti digitali non solo hanno introdotto profondi cambiamenti e reso globale la competizione per intercettare il flusso crescente di viaggiatori, ma sono stati al contempo causa ed effetto dell'affermazione di un pubblico sempre più indipendente, frammentato ed esigente".

DESTINAZIONE LOMBARDIA – "Noi abbiamo colto l'importanza di questa sfida e – ha concluso Parolini – vogliamo affrontarla da protagonisti insieme a tutti gli operatori per fare della Lombardia, come destinazione e modello di promozione, una delle regioni più importanti in Europa".