Breno/Bs, 31 ago. – "Un appuntamento consolidato che coinvolge, oltre agli operatori e ai residenti, un numero crescente di turisti che ritrovano un felice connubio di bontà dei cibi, bellezza del paesaggio, ma anche storia, cultura e tradizioni locali". Lo ha detto l'assessore regionale al Commercio, Turismo e Terziario Mauro Parolini, intervenendo oggi a Breno, in provincia di Brescia, alla presentazione delle "Settimane della gastronomia camuna", in programma dal 5 settembre al 1 novembre 2015.

CONTRO STANDARDIZZAZIONE GUSTI – "Dobbiamo aiutare chi si muove sul territorio per realizzare queste iniziative – ha aggiunto Parolini – e lo possiamo fare solo con aiuti concreti. C'è oggi una capacità di andare incontro a quel che chiede il mercato in termini di valorizzazione dei prodotti, contro una certa standardizzazione dei gusti. Tante nicchie nell'offerta valgono una offerta di valore: far vedere quel che sai fare, anche nell'agroalimentare, è importante per valorizzare la differenza".

PATRIMONI DA VALORIZZARE – "Prodotti tipici e diversità agroalimentari che le nostre montagne offrono – ha sottolineato l'assessore – sono frutto della capacita di molti di ridare vigore a grandi tradizioni. Un patrimonio che abbiamo ricevuto in eredità e che abbiamo la responsabilità di custodire, valorizzare ed esportare nel mondo". (Fonte: Lnews)