Rho-Pero/Mi, 1 ott. – “Le pro loco rientrano a pieno titolo nella filiera dell’attrattività. Esse giocano infatti un ruolo rilevante nella  promozione turistica e nella valorizzazione delle eccellenze che il territorio lombardo è in grado di esprimere”. Così Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, durante la seduta del Consiglio di Amministrazione del Comitato Regionale UNPLI Lombardia, l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, tenutasi nel pomeriggio di oggi a Pianeta Lombardia, in Expo.

“La vostra è un presenza positiva all’interno delle comunità locali, l’impegno volontaristico e appassionato che infondete nelle vostre attività – ha continuato Parolini rivolgendosi ai presenti – rappresenta una vera e propria ricchezza sociale e costituisce un contributo molto significativo nella diffusione del racconto e della consapevolezza delle nostre ricchezze e tradizioni”.

“La legge di riforma del turismo che abbiamo da poco licenziato – ha aggiunto Parolini – riconosce questo ruolo anche alle oltre 600 Pro Loco associate all’UNPLI in Lombardia e ne valorizza proprio la funzione di promozione delle potenzialità turistiche, naturalistiche, culturali, storiche, sociali ed enogastronomiche dei luoghi in cui operate”.

“Regione Lombardia – ha concluso Parolini – è inoltre impegnata a favorire l’integrazione con gli altri soggetti pubblici e privati della filiera del turismo e garantire, attraverso un contesto condiviso di regole e di rispetto degli obblighi, l’esercizio delle vostre funzioni anche attraverso possibili misure di sostegno e finanziamenti diretti e indiretti”.