Sale Marasino/Bs, 04 lug. – "Abbiamo messo al centro dell'attenzione mondiale il lago d'Iseo. Adesso siamo pronti a mettere a sistema quello che è stato fatto a partire dalla riconoscibilità del lago e a valorizzare l'isola più grande, i borghi, il cicloturismo con l'obiettivo di consolidare gli effetti positivi ottenuti e di aprire un'altra finestra su tutta l'offerta turistica lombarda, in particolare qui sul lago d'Iseo ma anche sulla Franciacorta, Valcamonica e le Valli bergamasche". Così l'assessore regionale allo Sviluppo Economico Mauro Parolini in occasione dell'incontro convocato con sindaci e autorità locali a Sale Marasino (BS) per tracciare un bilancio dell'evento The Floating Piers sul Lago d'Iseo con il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

LE SFIDE – "Dopo il successo internazionale testimoniato dai numeri dei partecipanti e dalla grande popolarità che questo territorio ha ottenuto in tutto il mondo – ha detto ancora Parolini – abbiamo due grandi sfide a affrontare: rafforzare la grande unità di intenti di cui qui abbiamo avuto una straordinaria prova e garantire un'offerta turistica più strutturata".

"Il Lago d'Iseo ha fatto un salto -ha detto soddisfatto l'assessore Parolini – che da solo avrebbe impiegato anni a compiere".

NUMERI DA RECORD – Parolini ha anche ricordato i numeri da record che The Floating Piers ha mosso: oltre al numero dei visitatori, i 1200 treni Trenord  sulla linea Brescia – Iseo -Edolo,  che hanno trasportato 460.000 passeggeri e la grande "tenuta del sistema navigazione scelta da 400.000 passeggeri.

SANITA' EFFICIENTE – "Un particolare ringraziamento – ha proseguito Parolini – va a chi ha garantito che i 100 soccorsi al giorno siano stati eseguiti da Areu senza subire alcun contraccolpo e potendo contare sul lavoro delle Ats e Asst a cominciare da quella di Brescia. Tutte le Ats hanno risposto in modo efficiente".

L'EVENTO SUL WEB E SUI SOCIAL – L'assessore regionale allo Sviluppo economico ha anche sottolineato il determinante ruolo assunto dalla comunicazione in un grande evento come The Floating Piers: tra questi gli Instagrammers, i video postati sul web – solo per il temporale di domenica scorsa ci sono state 250.000 visualizzazioni, 50.000 pagine viste sui social, 3 milioni di like su Instagram.

"Chi è venuto qui- ha commentato l'assessore Parolini – ha potuto godere della bellezza del lago Iseo camminando sull'acqua e incontrando gli instagrammers sulla passerella . Il web ha prodotto, anche grazie a Explora, un grandissimo numero di contatti, insomma un successo anche sui social networks".