Milano, 1 ott. – “Regione Lombardia si sta già muovendo ed è pronta a fare la propria parte per sostenere le attività commerciali e turistiche direttamente o indirettamente danneggiate dal grave dissesto idrogeologico. Sono in corso contatti avanzati con il Comune di Tremosine, da cui aspettiamo una risposta formale in merito alla loro compartecipazione economica alla misura di sostegno che metteremo in campo”. Così Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, durante la seduta odierna della Commissione Attività Produttive e Occupazione del Consiglio regionale della Lombardia, rispondendo ad un’interrogazione del Consigliere Rolfi sulle conseguenze della frana di Campione del Garda.

“Lo abbiamo già fatto in altre specifiche occasioni, promuovendo iniziative in accordo di programma con i comuni colpiti da eventi congiunturali sfavorevoli per le attività commerciali, come nel caso dei lavori pubblici di lunga durata nell’hinterland milanese o per i cantieri della TAV a Brescia. Anche in questa circostanza particolare – ha spiegato l’assessore – vogliamo muoverci bene e insieme all’ente locale, affinché si possa adottare quanto prima un aiuto economico che costituisca realmente un fattore di ripresa dell’economia locale e di rilancio dell’attrattività turistica per Campione del Garda”.

“Occorre infatti procedere con attenzione per non indebolire l’efficacia di qualsiasi tipo di intervento economico duraturo, considerando che su questa vicenda calamitosa gravano due variabili significative. Da una parte – ha concluso Parolini – vi è infatti l’esigenza di intraprendere soluzioni strutturali definitive di messa in sicurezza e dall’altra quella di considerare gli esiti attesi dalle indagini in corso da parte della Magistratura”.