Milano, 11 apr. – “Abbiamo approvato la concessione di un contributo di 990mila al Comune di Cologno Monzese euro per realizzare una serie di opere che miglioreranno sensibilmente la mobilità di lavoratori e cittadini”.  È quanto ha dichiarato stamane l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini, annunciando lo stanziamento, in concerto con l’assessore all'Università, Ricerca ed Open Innovation Luca Del Gobbo, per la realizzazione dell’intervento infrastrutturale previsto dall'Accordo per la Competitività tra Regione Lombardia e SM OPTICS Srl. 

L’accordo già sottoscritto, che prevede l’attuazione di un progetto di ricerca ed innovazione da oltre 4 milioni di euro nel Comune di Cologno Monzese, si completa quindi con lo stanziamento del contributo regionale per gli interventi di riqualificazione ed ampliamento del parcheggio pubblico in via Buonarroti, la realizzazione di un percorso ciclo pedonale di collegamento con la rete ciclabile esistente, il potenziamento dell’illuminazione pubblica e la riqualificazione del parco pubblico.

RISPOSTA CONCRETA – “È una risposta concreta alla difficile mobilità della zona: un piano organico di interventi previsto all’interno di un accordo che – ha commentato Parolini – ha permesso di tutelare ben 265 posti di lavoro nel territorio della provincia milanese”.

DA REGIONE 1,8 MILIONI DI EURO – “Attraverso questo intervento – ha spiegato Parolini – Regione Lombardia si è impegnata infatti a cofinanziare con oltre 1,8 milioni di euro un progetto che sta garantendo la presenza di un produttore nazionale nel segmento del trasporto ottico su fibra, che è una delle tecnologie individuate quale asset fondamentale di crescita e competitività”.

ASSESSORE DEL GOBBO – "L'obiettivo – ha sottolineato l’assessore Del Gobbo – è quello di potenziare la sinergia all'interno dell'ecosistema dell'innovazione, che in Lombardia rappresenta un'eccellenza a livello internazionale. La nostra Legge 'Lombardia è ricerca e innovazione' prevede strumenti unici in Italia e a livello europeo, capaci di fornire ad aziende un supporto adeguato e concreto, con tempi certi, trasparenza e zero burocrazia. L'innovazione è un volano per la competitività del sistema Paese". 

RICADUTE SU INDOTTO E FILIERA – “Un risultato molto importante, perché non solo permette di rafforzare il tessuto occupazionale, ma – ha aggiunto Parolini – genera anche un indotto significativo per tutta la filiera coinvolta, con importanti ricadute sociali ed economiche generate dal crescete aumento di fabbisogno nel trasporto dati in grado di sviluppare e attivare a loro volta nuove opportunità per il territorio lombardo in termini di produttività, attrattività e sviluppo delle competenze tecniche, scientifiche e professionali”.

ACCORDI DI COMPETITIVITÀ – Gli Accordi di competitività sono strumenti negoziali che definiscono diritti e obblighi reciproci tra imprese, Regione ed Enti locali per rendere attrattivo il nostro territorio agendo su leve (semplificazione procedure, contributi per progetti di R&I e infrastrutture pubbliche, valorizzazione capitale umano) che stimolino nuovi investimenti o favoriscano il mantenimento di quelli già esistenti

FINALITÀ PROGETTO – Il progetto di ricerca “new optical horizon” ha l'obiettivo di sviluppare una nuova linea di nodi di telecomunicazioni, un primo prototipo sperimentale, nonché nuovi dispositivi di tipo nano-ottici.

DURATA PROGETTO E COSTI – Il progetto prevede una durata di 24 mesi ed un costo totale complessivo pari a euro 4.050.000, compreso il contributo regionale concesso pari a euro 1.800.000, con la seguente ripartizione tra i partner: SM OPTICS (capofila del progetto) euro 1.535.000; Università di Padova (partner di progetto) euro140.000,00; Politecnico di Milano (partner di progetto) euro 125.000.