Milano, 4 apr. – “Il nostro supporto all’innovazione digitale per le imprese, da qui alla fine dell’anno, si concretizzerà innanzitutto con una serie di misure ad hoc per il sostegno di progetti integrati di digitalizzazione per il settore dei servizi, della moda e design, del turismo, del commercio, a cui destiniamo oltre 40 milioni di euro. E poi sarà pubblicato tra poco il primo bando da 15 milioni  rivolto alle startup, con particolare attenzione ai giovani e agli over 50”. Così Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, intervenendo stamane al convegno dal titolo 'L'innovazione digitale nel mondo della distribuzione', organizzato da Confesercenti Lombardia a Milano.

RUOLO ASSOCIAZIONI – “In un contesto che sta vivendo profonde trasformazioni – ha affermato Parolini – diventa determinante il ruolo delle associazioni. Chi sta fermo torna indietro e il nostro tessuto economico, fatto di piccole realtà, ha bisogno di realtà associative che siano in grado di governare e guidare il cambiamento senza subirlo”.

ECOSISTEMA AMICO IMPRESE – “È in questo contesto che Regione Lombardia intende muoversi – ha aggiunto l’assessore – agevolando la costruzione di un ecosistema amico delle imprese, dove sia possibile rispondere alle esigenze anche delle realtà più piccole, ma sempre più integrate e aggregate, dove sia possibile inoltre mettere in comune bisogni e accedere a servizi e nuove competenze”.

DIGITALE ACCRESCE COMPETITIVITÀ – “L’assessorato allo Sviluppo Economico – ha concluso Parolini – sta promuovendo e investendo molto su questa politica economica, nella quale il confronto con le associazioni diventa fondamentale per mettere in campo misure sempre più dinamiche e diffondere conoscenza dell'economia digitale, le cui potenzialità sono straordinarie. Le nuove tecnologie rappresentano infatti strumenti chiave che contribuiscono ad accrescere la competitività delle imprese e a interpretare al meglio le rapide trasformazioni del mercato”.