Milano, 11 ott. – “Stanziamo oltre 490mila euro per sostenere un progetto sviluppo che prevede un investimento da più di 1,7 milioni di euro e che permette di tutelare i posti di lavoro esistenti, che cresceranno di almeno altre cinque unità entro due anni”. È quanto ha dichiarato Mauro Parolini, assessore regionale allo Sviluppo economico, annunciando l’approvazione odierna da parte della Giunta, su sua proposta e con il concerto dell’assessore all'Università, Ricerca e Open Innovation Luca del Gobbo, dello schema di accordo per la competitività che Regione Lombardia firmerà con Società Sdi Automazione Industriale di Trezzano Sul Naviglio (Mi).

STRUMENTI CHE RIVITALIZZANO ECONOMIA – “Con l’approvazione di questo provvedimento – ha continuato Parolini – salgono a 29 gli accordi di competitività deliberati dalla Giunta regionale e sostenuti finora con più di 46 milioni di euro. Un impegno molto importante da parte di Regione Lombardia, che ha permesso ad oggi di sviluppare investimenti per oltre 213 milioni e di salvaguardare 11mila posti di lavoro, confermando questi strumenti come azioni di sinergia tra pubblico e privato in grado di rilanciare e rivitalizzare il nostro tessuto economico e produttivo”.

NUOVE OPPORTUNITÀ AUTOMAZIONE – “Attraverso questo accordo in particolare – ha spiegato l’assessore – ci impegniamo a cofinanziare un progetto innovativo in grado di generare importanti ricadute nel settore dell’ automazione industriale in termini di crescita e competitività, attivando nuove opportunità di sviluppo della qualità occupazionale per il territorio lombardo, produttività, sviluppo delle competenze tecniche, scientifiche e professionali, nonché di benessere”.

ASSESSORE DEL GOBBO – "L'innovazione è nel DNA del nostro tessuto imprenditoriale – sottolinea l'Assessore all'Università, Ricerca e Open Innovation Luca Del Gobbo – e Regione Lombardia intende favorire e promuovere questa vocazione in ottica sussidiaria. Il documento varato oggi dalla Giunta pone l'accento sulla forza del capitale umano, che rappresenta il vero valore aggiunto per la crescita sostenibile della Lombardia e del Paese. La nostra azione si pone l'obiettivo di mettere a disposizione dell'ecosistema regionale della ricerca strumenti utili per superare le sfide che caratterizzano il contesto internazionale. Strumenti non solo finanziari: semplificazione, burocrazia zero e certezza della tempistica sono i pilastri fondamentali delle nostre politiche di sostegno all'innovazione".

ACCORDI DI COMPETITIVITÀ – Gli Accordi di competitività sono strumenti negoziali che definiscono diritti e obblighi reciproci tra imprese, Regione ed Enti locali per rendere attrattivo il nostro territorio agendo su leve (semplificazione procedure, contributi per progetti di Ricerca e Innovazione, infrastrutture pubbliche, valorizzazione del capitale umano) che stimolano nuovi investimenti e favoriscono il mantenimento di quelli già esistenti.

CONTENUTI INTERVENTO – Il progetto di ricerca denominato “EXPERT SIS” prevede la realizzazione di una innovativa linea di prodotto per la gestione delle funzioni di controllo e di sicurezza dei processi industriali. È inoltre prevista la creazione di una struttura per la manutenzione del prodotto e di una struttura tecnica con incrementato know how, in grado di far crescere nel tempo il prodotto, fornendo nel contempo consulenze ai clienti nell’ambito dei sistemi di sicurezza.

CONTRIBUTO REGIONALE – Il costo complessivo del progetto è pari a euro 1.738.800, di cui il contributo regionale concesso pari a euro 490.039,20.