Bresciaoggi 22 Luglio 2011
 
Un provvedimento che autorizzi la caccia in deroga la prossima stagione, senza rischiare di infrangere la legge nazionale. E’ stato approvato all’unanimità in Commissione agricoltura al Pirellone un progetto di legge (in aula a fine luglio) che prevede di cacciare in deroga storni, fringuelli, peppole, pispole e frosoni, frutto della sintesi di tre provvedimenti presentati da Pdl, Lega e Pd-Udc. «Questa formulazione recepisce le sentenze dello scorso anno e ci dovrebbe mettere al riparo da impugnazioni», commenta il relatore, Mauro Parolini, «eper dimostrare alle associazioni venatorie la volontà di garantire la caccia in deroga», rileva il presidente di Commissione Carlo Staffioti. 
Soddisfatti gli esponenti della Lega Nord, Alessandro Marelli e Roberto Pedretti, che riaffermano la legittimità della caccia in deroga: «Adesso attendiamo la prova di responsabilità della maggioranza in aula», commenta Giammarco Quadrini, Udc. «Troppi ostacoli dagli uffici per l’approvazione finale», secondo Gianantonio Girelli, Pd.MA.RO.