Rho-Pero/Mi, 03 dic. – "Anche quest'anno 'L'Artigiano in Fiera' è testimonianza di vitalità di un settore che sa adeguarsi ai tempi, dotarsi degli strumenti che la tecnologia mette a disposizione, senza però perdere il forte legame con la tradizione". Lo ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini intervenendo, questa mattina, alla fiera di Rho-Pero(Milano), alla cerimonia di inaugurazione dell'edizione 2016 de 'L'Artigiano in Fiera', celebrata nel padiglione della Regione Umbria, per manifestare solidarietà agli artigiani colpiti dal terremoto.

RISULTATI INCORAGGIANO AZIONE REGIONE – "Quello che si percepisce chiaramente girando tra gli stand – ha sottolineato l'assessore – è la capacità di mettere in campo un'eccellenza nel lavoro, nei materiali, nei prodotti. Per questo quello che Regione Lombardia sta facendo per l'artigianato viene incoraggiato dal vedere risultati così straordinari".

SOLIDARIETÀ – "Siamo colpiti – ha aggiunto – dalla grande mobilitazione di solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto. Regione Lombardia oltre all'apporto offerto immediatamente dal punto di vista della Protezione Civile e Sanitario, ora vuole dare il proprio contributo anche per il settore turistico. Stiamo lavorando a un intervento che prevede, attraverso lo stanziamento di 1 milione di euro, attività di promozione congiunta, dal punto di vista turistico con le Regioni coinvolte nel sisma, per promuovere e diffondere il messaggio che in quelle località ci sono ancora dei luoghi meravigliosi da conoscere, dove si possono trascorrere piacevoli vacanze".

MODELLO LOMBARDO – "La capacità di essere vicini a chi è in difficoltà – ha concluso Parolini – conferma anche la qualità di un sistema economico che punta certo alla crescita, a creare ricchezza e lavoro, ma non dimentica chi attraversa momenti difficili. Questo è il modello lombardo, un modello che guarda al futuro".