DA TEMPI.IT



Antonio Socci ha ragione. Bisogna fare qualcosa per Asia Bibi, la donna cristiana che è stata condannata nel novembre del 2009 in Pakistan per false accuse di blasfemia.
Domenica Socci ha scritto in prima pagina su Libero un lungo commento in cui, oltre a ripercorrere la storia della donna, si chiede perché mai non ci sia un municipio in Italia che abbia il coraggio di esporre l’immagine di Asia Bibi. Già, perché?
Sul prossimo numero del settimanale Tempi troveremo un taz&bao con alcune delle straordinarie parole che la donna ha scritto in una lettera pubblicata sabato da Avvenire (le potete leggere qui: «Se mi condannate perché amo Dio, sarò orgogliosa di sacrificarmi»).

Link all’articolo completo 

http://www.tempi.it/liberta-per-asia-bibi-diffondete-ovunque-questo-tazbao#.UMeVfYPWh8H