Milano, 4 ago. – “Oggi presentiamo il secondo bando rivolto a questa importante realtà. Un’iniziativa con un impegno economico quasi raddoppiato rispetto alla precedente, segno di una rinnovata attenzione che abbiamo rivolto al settore durante la legislatura con l’obiettivo di sostenerne concretamente il valore economico e sociale, ma anche l’importante significato educativo che propone”. Così l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini annunciando l’apertura, “il prossimo 29 agosto”, del bando 2017-2018 a favore di progetti per il commercio equo e solidale.

ACCRESCERE LA COMPETITIVITÀ – “Questa misura nasce all’interno di un percorso che stiamo condividendo insieme ai protagonisti del settore – ha spiegato Parolini – e ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo e accrescere la competitività di questo commercio. Le risorse rese disponibili cofinanzieranno progetti di informazione ed educazione al consumo, di rafforzamento dei canali di vendita e di sostegno all’accesso al mercato da parte dei produttori, ma anche azioni per migliorare il posizionamento sul mercato degli operatori e per sostenere la loro aggregazione”.

VALORE AGGIUNTO – “Il commercio equo e solidale – ha aggiunto infine Parolini – si sta sviluppando come un importante valore aggiunto per i consumatori e per l’economia regionale. La crescita di questa modalità di commercio, che punta sull'equità dei prezzi, sulla tutela dei piccoli produttori, sulla filiera corta, sia nei confronti dei Paesi emergenti che dei nostri produttori, va di pari passo all’attenzione e alla consapevolezza dei cittadini e rappresenta una ricchezza che può coniugarsi sempre di più con la grande professionalità del tessuto del commercio tradizionale”.

BENEFICIARI – Organizzazioni del commercio equo e solidale come disciplinate dalla legge regionale 9 del 30 aprile 2015.

RISORSE – La dotazione finanziaria complessiva del Bando è pari a 290mila euro.

ENTITÀ CONTRIBUTO – A fondo perduto nella misura massima del 70% delle spese ammissibili. Il contributo massimo concedibile per progetto è di 30mila euro.

PROGETTI FINANZIABILI – Tutti i Progetti devono essere presentati da un Partenariato composto da almeno tre Organizzazioni con personalità giuridica differente e riguardare sei linee d’intervento: Attività di formazione per gli operatori delle Organizzazioni di commercio equo e solidale; Iniziative culturali, azioni di sensibilizzazione e di educazione al consumo; Azioni educative nelle Scuole; Attività per la valorizzazione sul mercato dei prodotti del commercio equo e solidale e per il rafforzamento dei canali di vendita; Organizzazione e partecipazione a fiere del commercio equo e solidale; Promozione dei prodotti del commercio equo e solidale presso enti e istituzioni pubbliche.

I TEMPI – Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 9.00 di martedì 29 agosto 2017 alle ore 16.00 di giovedì 28 settembre 2017 a Unioncamere Lombardia, esclusivamente tramite il Portale webtelemaco.infocamere.it.