Milano, 26 lug. – “Sarà possibile partecipare dal 20 settembre prossimo al bando rivolto a commercianti e artigiani che permette di ricevere fino a 5000 euro di contributo a fondo perduto per sostenere l’acquisto e l’istallazione di sistemi innovativi di sicurezza nelle loro attività”. È quanto ha dichiarato oggi Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, annunciando la pubblicazione della misura ‘Impresa Sicura’, contributi per investimenti innovativi finalizzati all'incremento della sicurezza a favore delle micro e piccole imprese commerciali e artigiane.

2 MILIONI DI EURO – “Grazie all’impegno di Regione Lombardia e a quello del Sistema Camerale – ha spiegato Parolini – le risorse disponibili superano i 2 milioni di euro e vanno a finanziare un’iniziativa molto importante ed attesa, le cui procedure saranno gestite insieme a Unioncamere Lombardia”.

QUADRO PREOCCUPANTE – “I negozi di vicinato sono spesso esposti ad odiosi episodi di microcriminalità; gli ultimi dati disponibili – ha sottolineato l’assessore – descrivono infatti un quadro preoccupante nella nostra regione con più di 24mila denunce raccolte dalle forze dell’ordine. Di fronte a questa situazione abbiamo quindi deciso di rilanciare il nostro sostegno al comparto e rimarcare con forza la vicinanza ai titolari di esercizi commerciali e agli artigiani, soprattutto in un momento in cui perdura la crisi dei consumi”.

UNIONCAMERE – “Gli esercizi commerciali sono un importante presidio di sicurezza e legalità del territorio che va adeguatamente protetto e sostenuto” ha ricordato il Presidente di Unioncamere Lombardia Giandomenico Auricchio. “Con questo bando cofinanziato da Camere di Commercio e Regione Lombardia non vogliamo solo dare continuità alle nostre attività di supporto alle imprese, ma anche dare un segnale concreto dell'impegno comune che si è da poco concretizzato nel rinnovo dell'accordo di collaborazione per la competitività del sistema economico lombardo”.

IMPEGNO REGIONE PER COMMERCIO E ARTIGIANATO – “Con questo importate impegno economico, quella presentata stamane – ha concluso Parolini – diventa solo l’ultima misura inserita in un ampio contesto di iniziative e di incentivi economici che l’assessorato allo Sviluppo economico ha messo in campo per il settore del commercio sul fronte della lotta alla desertificazione commerciale, alla contraffazione e all'abusivismo, per il sostegno di interventi specifici di riqualificazione degli esercizi commerciali, oltre che per la valorizzazione delle attività storiche e di quei negozi e reti di attività commerciali che si sono distinti per la capacità di generare attrattività”.

SCHEDA

STANZIAMENTO – Euro 2.030.000

SOGGETTO GESTORE – Unioncamere Lombardia.

BENEFICIARI – Imprese commerciali e imprese con qualifica di “impresa artigiana”.

INTERVENTI AMMISSIBILI – Sono ammesse a contributo le spese per l’acquisto e installazione (ivi compresi montaggio e trasporto), al netto dell’IVA, di seguenti sistemi innovativi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante (sistemi di video-allarme antirapina, sistemi di video-sorveglianza a circuito chiuso e sistemi antintrusione con allarme acustico, blindature, casseforti, sistemi antitaccheggio, serrande e saracinesche, vetrine e porte antisfondamento e/o antiproiettile, inferriate e porte blindate, sistemi biometrici, telecamere termiche, sistemi di pagamento elettronici, sistemi di rilevazione delle banconote false, dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna, automazione nella gestione delle chiavi).

IL CONTRIBUTO – L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 5.000 euro, pari al 50% dell’investimento. L’investimento minimo è di 1.000 euro.

MODALITÀ E TERMINI – Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 20 settembre 2016 fino alle ore 16.00 del 13 ottobre 2016 a Unioncamere Lombardia esclusivamente tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it, accedendo alla sezione “Servizi e-gov” e selezionando la voce “Contributi alle Imprese”.

INFORMAZIONI – Per approfondimenti è possibile consultare i siti www.sviluppoeconomico.regione.lombardia.it e www.unioncamerelombardia.it.