Milano, 13 lug. – “Questo evento ha permesso di dare nuovo slancio e una rinnovata visibilità ai lavori premiati, ma anche ai risultati positivi ottenuti con Design Competition, che sono la conferma di come la collaborazione tra le Istituzioni e i protagonisti del settore del design sia un elemento virtuoso in grado di innescare occasioni di sviluppo ed importanti esperienze di formazione per i giovani”. È quanto ha dichiarato stamane Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, durante l’evento di chiusura dell’esposizione tenutasi  nella nuova sede di ADI (Associazione per il Disegno Industriale) di via Bramante a Milano, che ha ospitato il lavori dei giovani designer che hanno partecipato a Design Competition, il contest promosso da Regione Lombardia in collaborazione con la stessa ADI e FederlegnoArredo.

DESIGN COMPETITION – "Il nostro obiettivo principale è stato quello di dare l'opportunità ai giovani designer di compiere la loro prima esperienza lavorativa, affiancati da un tutor esperto, e di avere una ribalta internazionale attraverso il Salone del Mobile e ad iniziativa come questa. Allo stesso tempo – ha aggiunto Parolini – con Design Competition abbiamo favorito la competitività delle imprese, che possono innovare grazie alla sperimentazione e alla produzione delle loro idee”.

CREATIVITÀ GIOVANI, SEGNALE INCORAGGIANTE – “Ho avuto modo di constatare di persona che i giovani designer lombardi hanno partecipato a questo progetto con particolare dedizione: nei loro lavori si vede abilità, creatività, entusiasmo e attenzione al bello, un segnale positivo ed incoraggiante, che – ha spiegato l’assessore – avvalora il nostro impegno a sviluppare le loro idee e mettere a sistema il loro talento”.

L’IMPEGNO DI REGIONE LOMBARDIA – “Il design e la moda in Lombardia – ha concluso Parolini – sono due dei settori economici più rilevanti per numero di occupati e valore aggiunto prodotto, ma anche sinonimi di eccellenza riconosciuta in tutto il mondo per innovazione e qualità. Regione Lombardia per valorizzare questo patrimonio ha destinato nell’ultimo anno circa 4 milioni di euro, in grado di generare investimenti pari a circa 7 milioni, per la realizzazione del Piano d'azione pluriennale per la Moda e il Design, un intervento integrato teso proprio a favorire l'innovazione, la digitalizzazione, la formazione e la creatività dei giovani, la contaminazione tra settori, la messa in cantiere di progetti pubblico – privati e lo sviluppo di network di impresa".