Milano, 09 feb. – "Il coraggio e la fiducia sono confermati dai dati presentati oggi, non possiamo stare tranquilli perché il contesto internazionale tranquillo non è, ma Regione Lombardia insieme con il Sistema Camerale, con le associazioni, con le imprese, è cosciente che oggi c'è una sfida che si può vincere". Lo ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini nel corso della conferenza stampa di presentazione dei risultati dell'analisi congiunturale dell'industria e dell'artigianato manifatturieri in Lombardia – IV trimestre 2015, organizzata da Unioncamere Lombardia, questa mattina, a Milano.

REGIONE IN CAMPO – "Insisteremo – ha aggiunto l'assessore – quindi su creazioni di reti, sui cluster, sull'integrazione tra produzione e ricerca, sull'internazionalizzazione, spendendo le risorse che abbiamo destinato al comparto non in una logica di emergenza, ma di consolidamento strutturale dei segnali di crescita".

CONQUISTA MERCATI ESTERI – "L'impegno di Regione – ha concluso Parolini –  per tutto il sistema economico lombardo, fatto di piccole e medie imprese, sarà soprattutto orientato in azioni di aggregazione e innovazione per la conquista dei mercati esteri. Stiamo cercando di far diventare la nostra regione sempre più attrattiva, le capacità imprenditoriali ci sono, c'è un sistema della pubblica amministrazione efficiente, che deve essere però sempre più consapevole di dover agire con l'obiettivo di aiutare cittadini e imprese a lavorare meglio".