Milano, 24 giu. – Design e turismo ma anche smart cities e logistica nei centri urbani. Sono questi alcuni dei temi su cui Lombardia e Baden Württemberg amplieranno le proprie collaborazioni nei prossimi mesi. E' questo il risultato dell'incontro che l'assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Mauro Parolini (delegato dal presidente Roberto Maroni), ha avuto oggi pomeriggio, con una delegazione del Land tedesco, guidata dal segretario di Stato del Ministero per le Finanze e l'Economia Peter Hofelich. Il Baden Württemberg, insieme a Lombardia, Rhone Alpes e Catalogna, fa parte dei 'Quattro Motori per l'Europa'.

QUATTRO MOTORI – "Questo incontro rappresenta una occasione importante – ha detto Parolini – perché completa il quadro dei nostri colloqui con i partner dei Quattro Motori, dopo il confronto già avuto nei giorni scorsi con la Catalogna e il Rhone Alpes, nell'ambito di Expo".

DESIGN – Sul tema del design in particolare Parolini ha ricordato che Milano, oltre ad essere uno dei maggiori centri di riferimento, ospita il più importante premio del settore ('Il compasso d'oro') che ha anche una sezione internazionale. Lombardia e Baden Württemberg troveranno dunque forme di collaborazione nell'ambito di questo riconoscimento, così come nella formazione dei giovani designer, vista la presenza in entrambe le regioni di scuole e università dedicate a questo.

TURISMO – "Le nostre Regioni si assomigliano – ha aggiunto Parolini – per cui potrebbe essere utile a entrambe scambiare informazioni sulle modalità in cui la pubblica amministrazione può favorire lo sviluppo economico. Sul turismo, poi, è possibile attuare forme di promozione reciproca e congiunta, anche tenendo conto della forte attrazione esercitata dai nostri laghi sui turisti provenienti dal Baden Württemberg. La proposta è stata accolta con favore dalla delegazione tedesca e si procederà rapidamente all'attuazione di misure comuni”.

INCONTRO POSITIVO – "Valuto molto positivamente questo incontro – ha concluso Parolini – perché ci ha permesso di affrontare molti temi e di gettare le basi per molte possibili collaborazioni su design e turismo ma anche su smart cities (lavoro già portato avanti dai Quattro Motori) mobilità elettrica, trasporti e infrastrutture. Vogliamo dare seguito rapidamente a questi spunti mettendo subito al lavoro i rispettivi uffici".