Milano, 11 ott. – "'Sapore in Lombardia' è un progetto di promozione e valorizzazione del turismo enogastronomico di Regione Lombardia sul quale investiremo 5 milioni di euro, finalizzato a valorizzare e rendere fruibili le eccellenze della regione in chiave turistico-attrattiva, proprio come facciamo oggi con 'Tutto Food'". Lo ha annunciato l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, intervenendo, questo pomeriggio, a Palazzo Lombardia alla presentazione della rassegna enogastronomica 'Tutto Food'.

FOOD WEEK – "Il partner strategico di promozione di Sapore #inLombardia è Fiera Milano – ha spiegato l'assessore -, con loro, proprio in occasione della rassegna di 'Tutto Food', collaboreremo nell'organizzazione e promozione di una Food Week del cibo, una sorta di 'Fuori salone' dell'enogastronomia, che si affermerà come una delle iniziative più importanti in questo ambito".

PROGETTO-SISTEMA – Sapore #inLombardia è un progetto-sistema con format, iniziative e palinsesti che promuoverà il territorio su scala internazionale, associandolo al valore di Made in Italy; verranno inoltre coinvolti per uno sviluppo sinergico del progetto il Comune di Milano e le principali associazioni di categoria e i consorzi.

ACCORDO STRATEGICO CON FIERA – "Regione Lombardia e Fiera Milano, infatti, – ha continuato – hanno sottoscritto un accordo per lo sviluppo e il consolidamento delle principali manifestazioni fieristiche perché convinta dell'importanza strategica che esse possiedono nell'economia regionale".

ANNO DEL TURISMO – "Per il 2017, in occasione dell''Anno del Turismo'- ha aggiunto l'assessore – è prevista la realizzazione di un programma di iniziative per la valorizzazione dell'offerta turistica e per la qualificazione del sistema di accoglienza e informazione turistica ai flussi di visitatori presso il polo di Rho-Pero".

INIZIATIVE SOVRAREGIONALI – "Saranno realizzate inoltre – ha concluso Parolini – iniziative in chiave sovraregionale come 'Milano – Sanremo del gusto', con Liguria e Piemonte, e 'Turismo enogastronomico', con Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia".