Giornale di Brescia 9 febbraio 2012
 
Mauro Parolini, consigliere regionale del Pdl, è il nuovo presidente della Commissione regionale Agricoltura. A lui sono andate 54 preferenze, 21 le schede bianche. Parolini sostituisce Carlo Saffioti, nel frattempo eletto vice presidente del Consiglio regionale. Ad affiancarlo nel ruolo di vicepresidente resta Dario Bianchi (Lega Nord), mentre consigliere segretario della Commissione è Francesco Patitucci (Italia dei Valori).
Parolini, primo degli eletti nel 2010 nella circoscrizione di Brescia con oltre 19mila preferenze, ha commentato con soddisfazione la recente nomina: «Esprimo gratitudine al mio gruppo che mi ha proposto per questo importante incarico e a tutti i colleghi, anche di minoranza, che mi hanno votato – ha detto Mauro Parolini commentando la sua elezione -. Le considerazioni di stima espresse dai rappresentanti di minoranza sono la conferma di come in questa Commissione in questo primo anno e mezzo si sia sempre lavorato bene e con grande equilibrio e apertura al dialogo e al confronto, e di questo va dato merito a Carlo Saffioti che mi ha preceduto e al vice presidente Dario Bianchi, da sempre concreti ma anche aperti a recepire i contributi della minoranza. L’agricoltura lombarda – ha proseguito Parolini – riveste una straordinaria importanza per l’economia del territorio regionale, è una agricoltura non solo quantitativa ma soprattutto qualitativa e di eccellenza, e sarà questa la strada su cui dovremo proseguire e puntare con sempre maggiore convinzione. I parchi, la montagna, l’acqua e la caccia sono le altre competenze principali di questa Commissione che ne fanno comprendere l’importanza e il delicato ruolo. Nei prossimi mesi – ha concluso Parolini – tra i principali provvedimenti che affronteremo ci sono sicuramente le misure legate alla Pac e gli interventi a sostegno dell’agricoltura montana, mentre svilupperemo in sede europea il confronto sulle normative per la pratica dell’attività venatoria».