GDB 16 maggio 2010

 
«La Regione Lombardia vuole che si vada avanti, che il progetto del Musil sia portato fino in fondo, valutando anche le eventuali novità intervenute rispetto all’accordo di programma firmato nel 2005». A parlare è Mauro Parolini (foto), neo consigliere regionale del Pdl, al quale il presidente Roberto Formigoni ha chiesto di occuparsi della faccenda. Dunque, domani sarà lui a rappresentare la Regione (che ha stanziato 5 milioni per il Musil) al tavolo della Consulta degli enti coinvolti nell’iniziativa museale. Una scelta precisa: non un funzionario qualsiasi, ma un politico di peso ed esperienza. Un segnale, dunque, di interesse e di impegno della Regione. L’incontro di domani, che si terrà nella sede della Fondazione Micheletti a Brescia, potrebbe essere un punto di svolta per sbloccare una situazione ferma da tempo.