Milano, 13 set. "La Lombardia e Milano si confermano grande polo per gli investimenti, soprattutto quelli che richiedono capitale umano qualificato. Un'altra multinazionale decide di ampliare il proprio quartier generale nella nostra regione e lo fa partendo dalla consapevolezza che qui c'è un ambiente in cui è più facile lavorare e dove gli stimoli non mancano". Lo ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini a margine della cerimonia di presentazione virtuale della posa della prima pietra del nuovo quartier generale italiano di Siemens, alla quale hanno preso parte anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi e gli assessori regionali Valentina Aprea (Istruzione, Formazione e Lavoro) e Luca Del Gobbo (Università, Ricerca ed Open Innovation).

MOTORE CAMBIAMENTO – "Questa è la strada che dobbiamo seguire – ha sottolineato l'assessore – , creare le condizioni più amichevoli nei confronti dell'impresa, fare in modo che il rapporto con la pubblica amministrazione sia più efficiente. E fare degli investimenti nelle attività produttive, nella ricerca e nell'innovazione, anche il motore di cambiamento delle città".

INIZIATIVE REGIONE – "Regione Lombardia – ha concluso Parolini – è impegnata attraverso molte iniziative a dare strumenti che possano mettere in movimento percorsi di innovazione e miglioramento dei processi produttivi tali da rendere sempre più competitive le imprese. Lo abbiamo fatto con la misura 'Intraprendo', riservata alle start up, con 'Smart Living', che è dedicata all'innovazione nella filiera dell'edilizia e con altre iniziative per la moda e la digitalizzazione".