Bresciaoggi 22 Gennaio 2010

L’assessore ai Lavori pubblici della Provincia di Brescia, Mauro parolini, ieri mattina ha visitato il cantiere del primo lotto dei lavori per la realizzazione della nuova strada provinciale «Orceana», che sostituirà l’antica ex statale 235.
NEL SOPRALLUOGO alla circonvallazione, che è in costruzione a nord dell’abitato di Orzivecchi, parolini ha sottolineato l’importanza della nuova arteria per liberare dal traffico sempre più intenso i centri storici dei paesi disposti lungo l’asse viario Brescia-Orzinuovi.
«Questo primo lotto consentirà di rendere vivibile il centro di Orzivecchi, liberandolo dal pericolo del traffico, e sarà completato con la realizzazione di altri tratti di tangenziale che renderanno più agevole raggiungere la città».
OLTRE ORZIVECCHI, la nuova strada proseguirà infatti all’esterno di Pompiano, di Maclodio-Lograto, di Travagliato-Roncadelle, mentre è già realizzato il tratto a nord di Torbole Casaglia. Tra Lograto e Torbole, la nuova Orceana si innesterà sulla Sp 19, che la metterà in collegamento con BreBeMi.
La variante al centro abitato di Orzivecchi ha inizio da una nuova rotatoria da realizzare in territorio di Orzinuovi, in corrispondenza dell’ex discoteca Kaluà, e giunge, dopo un tratto di 2.300 metri, al confine con il territorio di Pompiano, dove è prevista un’altra rotonda, punto di partenza per il futuro proseguimento della deviante.
IN ATTESA del finanziamento e quindi della realizzazione della variante al centro abitato di Pompiano, la deviante si conclude per ora con la realizzazione del raccordo, 470 metri, che riporterà i veicoli alla rotatoria esistente alle porte di Orzivecchi, in prossimità dell’area degli insediamenti produttivi, sull’attuale tracciato della Sp 235.
Durante il tragitto la deviante interseca la strada comunale Orzivecchi-Comezzano, lungo la quale di trova l’antica Pieve, un luogo di devozione religiosa particolarmente caro agli orceani.
Per questo motivo i lavori della variante, che passerà al di sopra della strada comunale, prevedono il completamento della pista ciclabile dal centro abitato fino alla Pieve, così da inserire l’opera provinciale nel tessuto territoriale del paese.
La circonvallazione avrà una carreggiata di due corsie, banchine laterali ed arginelli per un totale di 12 metri.
Il costo complessivo dell’opera è di 9 milioni di euro, di cui 800.000 euro a carico del comune di Orzivecchi, ed è frutto dell’accordo di programma sottoscritto nel dicembre del 2006 tra la Provincia e il Comune.
I lavori, iniziati alla fine dell’estate 2009, sono affidati all’unione temporanea di imprese «Origini Asfalti Locatelli». Procedono regolarmente e si concluderanno entro il mese di ottobre.