Riprendiamo l’editoriale di Panebianco, uno stimolo verso l’obiettivo di liberare l’Italia dalla morsa della burocrazia: una pubblica amministrazione amica di chi lavora. 

Parolini: "Questa è la battaglia che il PDL farà nei prossimi mesi".



Angelo Panebianco – Corriere della Sera 14 Luglio 2013

 
All’apparenza non ci sono spiragli. Il processo di affondamento dell’economia italiana non appare arrestabile. Alberto Alesina e Francesco Giavazzi ( Corriere , 12 luglio) hanno ben riassunto la situazione. Per bloccare il declino occorrerebbe tagliare tasse e spesa pubblica. Invece, la spesa continua a crescere e le tasse pure. La società affonda lentamente, imprigionata in un triangolo della morte ai cui tre lati stanno, rispettivamente, le tasse, già altissime, in aumento, la spesa pubblica in aumento e la burocratizzazione (l’oppressione del corpo sociale mediante soffocanti lacci e lacciuoli regolamentari), anch’essa in aumento. Quest’ultimo aspetto, la burocratizzazione, merita uguale attenzione degli altri due (tasse e ampiezza della spesa pubblica) con cui ha una stretta connessione.
 
continua la lettura CORRIERE.IT