Milano, 24 ottobre, "A Smau si assiste a un ribollire di idee, di iniziative, di start up di aziende che crescono. La prima preoccupazione per Regione Lombardia è che questo ribollire non diventi schiuma e il valore non si perda. Vogliamo essere vicino a chi ha idee, a chi crea valore per fare in modo che queste iniziative siano sempre più funzionali alla crescita e contribuiscano a creare ricchezza". Lo ha detto Mauro Parolini, assessore Commercio Turismo Terziario di Regione Lombardia intervenendo oggi a Smau, l'appuntamento dedicato alle tecnologie digitali e all'innovazione per le imprese, dove si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Innovazione ICT e del Premio Lamarck Giovani Confindustria, riservato alle startup già pronte per supportare l'innovazione delle imprese mature.

TECNOLOGIE DIGITALI AL SERVIZIO DELLE PMI – "Le start up e i prodotti che vengono presentati a Smau – ha aggiunto l'assessore – sono figli del nostro modo di pensare l'economia, che è fatta anche di grandi società, ma per  oltre il 90 per cento da società di dimensioni piccole o medie e che hanno costituito quel terreno fertile capace di far diventare grande il nostro Paese". "I prodotti sono misurati su questa realtà: servono a dare a queste società piccole – ha spiegato l'assessore  Parolini – strumenti sofisticati nella concezione e semplici nell'uso, servono per creare reti in modo da mettere in comune ciò che può diventare patrimonio condiviso per dare più  forza a chi è sul mercato".

STRUMENTI ADATTI A USCIRE DALLA CRISI – "Qui si mostrano strumenti adatti al nostro Paese per renderlo più grande – ha detto ancora Parolini – e magari per aiutarlo a uscire da una crisi che dura da troppi anni, anche se a Smau si respira un'aria di entusiasmo e di voglia di fare che ci  fa guardare al futuro in modo più positivo. Il clima che c'è qui e' un incoraggiamento, un buon auspicio".

PREMIATA AZIENDA INNOVATIVA MILANESE – A testimonianza di questo clima effervescente, in termini di creatività imprenditoriale, basta pensare che tra i vincitori del Premio Lamarck c'è anche la startup milanese 1000 Italy che ha realizzato una piattaforma web e smartphone (in molte lingue) con cui si favorisce l'incontro tra i fruitori del mercato turistico e i fornitori dei servizi ad esso legati. Con la logica del crowdsourcing propone contenuti autentici e garantiti per far vivere al turista un'esperienza di viaggio in ottica local.

START UP RISORSA STRATEGICA – "Smau si conferma – ha commentato l'assessore Parolini – come il più importante appuntamento nazionale per le aziende che fanno innovazione nel settore dell'Ict. Qui si presentano quelle applicazioni che servono alle aziende per fare meglio e più facilmente ciò che devono fare. E poi c'è il settore importante, su cui regione Lombardia ha investito molto, che è quello delle start up: si stanno dimostrando sempre più una risorsa strategica per aziende medie e grandi diventando in qualche modo il loro settore innovazione".

IL PROGETTO REALTA' AUMENTATA – L'assessore regionale ha anche visitato nell'Area Experience'  il progetto di 'realtà aumentata' coordinato da Regione Lombardia e Comune di Monza che consente di scoprire territori, spazi espositivi, punti di interesse, utilizzando i suggerimenti e le  informazioni ottenibili tramite smartphone o 'smart glasses'. In particolare, nell'ambito del programma di sostegno all'attrattività turistica e commerciale della città di Monza (Distretto dell'Attrattività) siglato lo scorso 16 ottobre, è stata realizzata un'applicazione dimostrativa di tecnologie digitali che è in grado di rendere 'visitabile parte del centro del capoluogo brianzolo e alcuni punti di interesse. Con questa tecnologia fatti e contenuti sempre aggiornati si sovrappongono in tempo reale all'esperienza per arricchirla di informazioni utili esattamente nel momento in cui servono.