Cremona, 29 mag. – “Ho promosso e sostenuto la sua candidatura come tributo di riconoscenza per l’eccellenza che ha creato nella produzione vitivinicola e per il suo attaccamento al territorio della Franciacorta, simboli del saper fare lombardo nel mondo ed elementi di attrattività unici”. Così Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, commenta la consegna al bresciano Vittorio Moretti, patron dell’azienda vinicola Bellavista, del Premio Rosa Camuna istituito dalla Giunta regionale per riconoscere pubblicamente ogni anno l'impegno, l'operosità, la creatività e l'ingegno di coloro che si siano particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia.

“Esempio di imprenditoria illuminata, prima nel settore dell’edilizia e poi in quello vinicolo, con la sua opera – ha sottolineato l’assessore – ha contribuito e contribuisce in maniera qualificata a promuovere la Franciacorta e la provincia di Brescia, facendone apprezzare in Italia e all’estero non solo la ricchezza che dona questa terra, ma anche le bellezze storiche, culturali e artistiche del territorio”.

“Un premio quindi meritato e dovuto a un imprenditore che – ha concluso Parolini – impersona alcuni dei valori fondamentali della società lombarda e dà speranza alle nuove generazioni. La sua vita, fondata sui due pilastri della famiglia e dell’impresa, testimonia come l’ingegno e l’intrapresa costituiscano un bene per sé ma soprattutto per l’intera comunità, realizzando benessere e lavoro ed esportando nel mondo l’immagine positiva della Lombardia”.