Reggio Calabria

         Giovedì 14 Ottobre 2010

XLVI Settimana Sociale dei Cattolici

“Cattolici nell’Italia di oggi. Un’agenda di speranza per il futuro del Paese”

Prolusione

Cardinale Angelo Bagnasco

Un cordiale e rispettoso saluto ai Confratelli nell’Episcopato, all’Eccellentissimo Nunzio Apostolico, alle Autorità politiche, civili e militari presenti, a tutti voi, carissimi amici qui convenuti per un appuntamento che continua una lunga e feconda tradizione della Chiesa in Italia, quella delle Settimane Sociali dei Cattolici. Sono una modalità fra le plurime forme della presenza della Chiesa allo scopo di proseguire e tutto tondo la sua missione evangelizzatrice e, quindi, di servire il Paese. Anche la scelta di celebrare la  46° Settimana in questa antica Diocesi di Reggio Calabria-Bova è un segno dell’attenzione concreta  che i Vescovi hanno verso il bene dell’amata Italia, ammirati e riconoscenti per le peculiari  ricchezze di umanità e di fede presenti  nel nostro meridione, e  consapevoli della complessità di problemi vecchi e nuovi. E’ un’attenzione che segue e conferma il Documento dei Vescovi  “Per un Paese solidale. Chiesa Italiana e Mezzogiorno”. Saluto e ringrazio la Conferenza Episcopale Calabra e in particolare S.E.Mons. Vittorio Luigi Mondello, Arcivescovo Metropolita di questa Chiesa Particolare, per la fraterna accoglienza e l’impegnativa ospitalità che ci ha riservato.

             Il nostro primo pensiero è per il Santo Padre Benedetto XVI che ci ha inviato un illuminante Messaggio e anche per questo atto di paterna attenzione gli esprimiamo filiale gratitudine.  E’ questa un’assise ecclesiale, e pertanto il nostro affetto e la nostra devozione vanno a Lui, al Successore di Pietro, Pastore della Chiesa Universale, che conferma la fede apostolica e guida la Chiesa con il Magistero, la chiarezza della parola,  il calore del cuore. Con estremo rispetto e filiale confidenza, ci sentiamo di dire che le parole scelte dal beato Card. John Henry Newman – “cor ad cor loquitur” –  ci fanno pensare riconoscenti a Lui: sì, sentiamo che  Benedetto XVI parla con profonda semplicità all’intelligenza, ma anche al cuore degli uomini:  lo scalda con parole di verità.

            Anche al Signor Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano,  rivolgiamo un pensiero di grato ossequio per il saluto augurale e i voti che ha indirizzato alla nostra Assise.

             Il tema della 46° Settimana Sociale è “Cattolici nell’Italia di oggi. Un’ agenda di speranza per il futuro del Paese”. E’ mio compito offrire, nei limiti del possibile, un quadro di riferimento, potremmo dire un orizzonte ermeneutico nel quale affrontare gli argomenti posti in programma. Ma anche in questo caso, la presunzione non è di essere esaustivo, bensì – come spero – il più possibile “essenziale”, nel duplice senso di essere ragionevolmente breve e, soprattutto, di riuscire a cogliere i principi più importanti nonché alcune questioni su cui si appunta l’attenzione odierna.

 

il testo completo Prolusione_Bagnasco_46_Settimana_Sociale.doc