Giornale di brescia 21 novembre 2010
 
Un successo. Così i tecnici hanno definito l’operazione di posa del nuovo ponte sulla A21, elemento fondamentale per il progetto di riqualificazione della Sp 19, ovvero la Corda Molle.
L’operazione di sollevamento del manufatto, costruito a lato dell’autostrada (a circa un chilometro di distanza dal casello di Brescia sud) e messo in posizione con potentissimi carrelli e martinetti idraulici, ha richiesto l’intera giornata. 
Ovviamente la Centro Padane si è detta dispiaciuta per i disagi causati alla circolazione, tuttavia necessari per la posa di manufatti di così grandi dimensioni.
A peggiorare la situazione viabilistica si sono frapposti anche i lavori di asfaltatura all’altezza di Bagnolo Mella e l’uscita di strada di un Tir, proveniente da Piacenza, che si è ribaltato sempre sull’A21 proprio all’uscita del casello di Manerbio, fatto che ha determinato lunghe code fino a Cremona 
Comunque l’intervento realizzato ieri è importantissimo perché ha una valenza operativa immediata.
Appena sistemate le rampe infatti il ponte consentirà di spostare il traffico di cantiere sul tracciato della nuova arteria liberando le strade comunali e provinciali. Soddisfazione ieri è stata espressa dal consigliere regionale e vicepresidente di Centropadane, Mauro Parolini e dall’assessore provinciale Maria Teresa Vivaldini che erano presenti sul cantiere.
Nella prosecuzione dei lavori per la Corda Molle, sinora sono state ultimate le fondazioni di tutti i ponti e sono in corso i montaggi degli impalcati metallici relativi ai sovrappassi del casello di Brescia Sud e del ponte sulla Sp IX a Capriano del Colle (a 12 campate). Inoltre, è terminato il ponte sulla 45 bis a Poncarale.
Ma torniamo alla cronaca della giornata che, purtroppo, è stata «rovinata» dall’incidente avvenuto sulle rampe di raccordo al casello autostradale di Manerbio che, ieri, costituiva la via d’uscita obbligatoria per chi proveniva da Cremona e si dirigeva a Brescia, essendo appunto in corso i lavori di posa del ponte della «corda molle».
L’incidente è avvenuto poco prima delle 10.30. Un tir, adibito al trasporto di carni e guidato da un cittadino di nazionalità romena, si è capovolto mentre era intento a compiere la curva che conduce al casello manerbiese. L’autista, un 50enne di nazionalità romena ha riportato ferite agli arti inferiori ed è stato ricoverato all’Ospedale civile di Brescia.