Milano, 09 giu. – "The Floating Piers è un evento, privato, su iniziativa dell'artista bulgaro 'Christo', i cui costi interni, stimati in 15 milioni di euro, sono interamente a carico della società che lo realizza. Sono già numerose le prenotazioni, si parla di circa 1 milione di persone che arriveranno per camminare sulla 'passerella galleggiante', per questo Regione Lombardia si è messa in moto per prevenire qualsiasi tipo di problema che in qualche modo possa coinvolgere i visitatori". Lo ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, nel corso della conferenza stampa dopo Giunta, organizzata per illustrare le azioni messe in campo per supportare l'evento che si svolgerà dal 18 di giugno al 3 luglio, sul lago d'Iseo.

AZIONI – "Abbiamo messo in campo una serie di azioni – ha spiegato l'assessore -, all'interno di una cabina di regia, presieduta dal Prefetto di Brescia e della quale fanno parte il Comune di Monte Isola, la Provincia di Brescia e la Comunità Montana, che vanno dal potenziamento dei trasporti pubblici a quello della tutela e assistenza sanitaria, dalla sicurezza alla promozione dell'offerta turistica e culturale, fino alla valorizzazione del patrimonio naturale".

3 MILIONI – "Complessivamente l'onere che ci assumiamo complessivamente, tra Regione ed Enti Locali, – ha rimarcato Parolini –  è di 3 milioni di euro, sul quale abbiamo chiesto un contributo alla società 'The Floating Piers' che ha messo a disposizione 900.000 euro, dei quali 300.000 andranno a Regione Lombardia, e 600.000 a Provincia di Brescia e Enti Locali".