Brescia, 2 ott. – “Siamo impegnati in percorso molto significativo verso una maggiore integrazione e coordinamento, che oggi sono caratteristiche strategiche e imprescindibili della promozione turistica. E nel piano di promozione presentatoci ho visto i frutti positivi di questa sinergia interregionale, che Regione Lombardia intende valorizzare per consolidare l’intera area del Garda come uno dei poli turistici più importanti nel panorama europeo”. È quanto ha dichiarato Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia commentando gli esiti dell’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi all’ Hotel Villa Cortine di Sirmione per la definizione del progetto operativo di promozione del territorio gardesano per il triennio 2016-2018 con il presidente del Consorzio Garda Unico, Paolo Artelio, il presidente del Consorzio Lago di Garda Lombardia, Franco Cerini, quello di Ingarda Trentino Spa, Marco Benedetti, e l’assessore regionale veneto, Federico Caner.

FARE MASSA CRITICA – “È un approccio che richiede impegno e che avrà effetti positivi sulle realtà economiche locali di riferimento. Oggi – ha spiegato Parolini – ci si muove infatti all’interno di un mercato internazionale che continua a crescere e ad offrire nuove sfide e opportunità, ma che richiede una rinnovata capacità di fare massa critica per essere visibili ed attraenti”.

PRESENZA WEB – “Molte azioni contenute nel piano si integreranno con quelle già messe in campo da Regione Lombardia e si inseriscono in un contesto più ampio di interventi che condividiamo, soprattutto per quanto riguarda quelli finalizzati ad utilizzare le potenzialità del web. L’uso di Internet e delle tecnologie digitali nel settore del turismo – ha sottolineato l’assessore – ha infatti rivoluzionato radicalmente il modo di viaggiare e ha reso globale la competizione per intercettare nuovi turisti. Per questo è importante progettare un presenza digitale più efficace ed interattiva”.

BRAND LOCOMOTIVA – “Quella del Garda – ha cocnluso Parolini – è un’area turistica incantevole e in più, rispetto ad altre zone, rappresenta un brand affermato nel mondo. Nell’ottica di promozione e di sviluppo che ci siamo impegnati a sostenere è molto importante puntare su questi ‘brand locomotiva’, in modo che possano fungere da traino per far conoscere ad un pubblico di viaggiatori sempre più ampio ed attento, e alla ricerca di esperienze di viaggio entusiasmanti anche la ricchezza di località turistiche della zona meno conosciute, che rappresentano veri e propri diamanti grezzi con potenzialità ancora non pienamente espresse”.

DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE CERINI – “L’attenzione che gli assessorati al Turismo di Lombardia, Veneto e Trentino stanno dedicando all’area gardesana – ha commentato il Presidente del Consorzio di promozione turistica Lago di Garda Lombardia, Franco Cerini – è un segnale altamente positivo, che conforta l’impegno delle istituzioni locali e degli operatori turistici nella promozione integrata del territorio”.
“Il nostro auspicio – ha concluso Cerini – è che le risorse destinate alla valorizzazione di questa primaria destinazione turistica europea, che registra oltre 22 milioni di presenze annuali, possano consentire al brand Garda di registrare nuovi record, perché è solo attraverso l’accordo interregionale che il Benaco potrà consolidare la propria straordinaria capacità attrattiva, rafforzando al contempo la presenza sui mercati di riferimento e la popolarità del nostro marchio sui nuovi mercati”.

LE PRINCIPALI AZIONE DEL PIANO:
Ø Potenziare la forza promo-commerciale del portale www.visitgarda.com dotandolo di un motore di ricerca innovativo, con la connessione diretta ai sistemi di prenotazione degli operatori turistici
Ø Rinnovata presenza digitale, campagne web-marketing e attenzione alla comunicazione on-line con la gestione di social networks, blogs, communities
Ø Partecipazione a fiere di settore ritenute particolarmente importanti sui mercati considerati strategici
Ø Realizzazione materiali informativi istituzionali per i quali tutte le realtà consortili collaboreranno con idee, testi, immagini
Ø Partnership sia verticale che orizzontale con aeroporti e società di trasporto pubblico
Ø Azioni di co-marketing con attori di diversa natura tramite accordi e azioni di co-branding
Ø Organizzazione di press trip, blog tour e altri eventi sul Lago per il coinvolgimento dei principali stakeholder
Ø Iniziative di promozione orientate all'accessibilità del turista con disabilità o ridotta mobilità