Como, 17 giu. – “In queste realtà formative si impara facendo e nel percorso di studi viene messa al centro la persona con le sue esigenze e i suoi talenti in modo esemplare. Questo approccio costituisce un modello da valorizzare, che contrasta, tra l’altro, la dispersione scolastica in modo efficace e prepara al meglio i giovani che si affacciano al mercato del lavoro in settori strategici per la nostra regione, come il turismo”. È quanto ha dichiarato stamane Mauro Parolini, assessore al Commercio, Turismo e Servizi al termine della mattinata  di incontri sul territorio comasco, durante la quale ha visitato le strutture dell’Associazione Cometa di Como e l’International Academy of Tourism and Hospitality di Cernobbio

“La visita odierna mi ha permesso in particolare di conoscere da vicino i positivi risultati conseguiti attraverso le molteplici attività dell’Associazione Cometa e – ha aggiunto Parolini – ha rafforzato la convinzione di intensificare l’impegno di Regione Lombardia a favorire una maggiore integrazione scuola – lavoro come fattore strategico e determinante della formazione professionale”.

“La valorizzazione del capitale umano gioca infatti un ruolo determinante per la crescita e lo sviluppo del turismo e dell’attrattività del territorio e – ha annunciato Parolini –  costituisce uno degli elementi qualificanti e fondamentali della riforma legislativa del comparto che il Consiglio regionale varerà tra qualche settimana”.

“Nonostante la crisi – ha concluso l’assessore – il turismo è un settore in costante crescita,  che è in grado di offrire grandi opportunità di sviluppo a livello globale. La Lombardia ha ancora enormi potenzialità inespresse e una vocazione turistica straordinaria: in questo orizzonte dinamico che abbiamo davanti, il sostegno alla formazione, la promozione di interventi di sistema con le imprese e con le realtà istituzionali e associative sono azioni su cui vogliamo continuare a investire”.