Sesto Calende/Va, 25 nov. – "Questo progetto mi ha colpito perché mette a sistema tutte le caratteristiche positive del territorio e punta su una vocazione, quella del turismo sportivo, già consolidata in questa zona. I numeri che riguardano questa sponda del Lago Maggiore sono ancora piccoli, ma ci sono le condizioni di attrattività e di accessibilità per una grande crescita. Abbiamo attraversato un periodo di crisi generale ma ora è il momento di riprendere la crescita: il turismo può dare un contributo molto significativo". Lo ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, in occasione della firma della lettera d'intenti per la realizzazione del progetto di valorizzazione del Lago Maggiore denominato #DoyouLake, sottoscritta da Regione e Camere di Commercio, nel pomeriggio, presso la sede del Comune di Sesto Calende, in provincia di Varese.

AMPLIARE OFFERTA – "Occorre credere un po' di più nelle potenzialità che si hanno – ha sottolineato Parolini-. Con il nostro patrimonio possiamo competere con le migliori località del mondo. Ma si deve anche ampliare l'offerta che proponiamo e rendersi conto che se la destinazione non basta più è necessario puntare sulla proposta di esperienze turistiche che soddisfino esigenze sempre più specifiche e articolate. Il fatto che qui ci siano percorsi religiosi, realtà artistiche, ambientali e paesaggistiche importanti va integrato, per esempio dando spazio all'enogastronomia e alla qualità dell'accoglienza e mi pare che con questo progetto si vada nella direzione giusta".

Di seguito i punti principali del progetto d’eccellenza per la valorizzazione del Lago Maggiore “#Doyoulake”.

SOGGETTO CAPOFILA – Il soggetto capofila è la Camera di Commercio di Varese, in stretta collaborazione sinergica con gli attori pubblici locali attivi in materia di promozione turistica, le federazioni ed associazioni sportive del territorio e in raccordo con la Direzione generale Sviluppo economico della Regione Lombardia e la STER, con il coinvolgimento della Provincia e delle amministrazioni comunali più direttamente interessate allo sviluppo del progetto.

COORDINAMENTO TECNICO OPERATIVO – Sarà l’Azienda Speciale Promovarese a eseguire il coordinamento tecnico operativo che agirà in ottemperanza alle linee guida condivise in specifici momenti collegiali opportunamente organizzati.

COINVOLGIMENTO COMUNI E ASSOCIAZIONI SPORTIVE – Il Progetto Lago Maggiore coinvolgerà direttamente i Comuni nei cui territori saranno effettuati gli interventi infrastrutturali previsti dalla progettualità, e le Associazioni sportive dilettantistiche coinvolte nell’ animazione turistico/sportiva, attraverso l’organizzazione di gare ed eventi.

INVESTIMENTO – Per la realizzazione del progetto è previsto un investimento complessivo da parte di Regione Lombardia di 300.000 euro, di cui 200.000 per le infrastrutture e 100.000 per interventi di promozione.

INFRASTRUTTURE – La realizzazione di infrastrutture riguarderà il rafforzamento di 4 gate di accesso al Lago Maggiore e più in generale all’area laghi.

I gate rappresentano punti di ingresso informativi e logistici, attraverso i quali si accede a una realtà articolata e complessa che riconosce nel Lago Maggiore il fulcro e l’accoglienza turistica. Tre gate sono collocati lungo la sponda varesina del Lago Maggiore (Luino, Laveno, Sesto Calende). Un quarto punto di ingresso è rappresentato da Varese. L’obiettivo è il potenziamento strutturale della dotazione sportiva per favorire la fruibilità in chiave turistico del territorio.

AREA PROMOZIONALE – Per promuovere il progetto, rilanciare il turismo e incrementare l’incoming, in collaborazione con Explora, è previsto il consolidamento di un sistema di eventi in parte di nuova organizzazione, in parte già calendarizzati, di natura turistico-sportiva. (Lnews)

INTERVENTI SUDDIVISI PER COMUNI

LUINO

– Approntamento di impianto di sollevamento barche fino a 6 tonnellate;

– Allestimento ed acquisto attrezzature per start up "Tourist & Sport Gate".

Punto di accoglienza turistica e sportiva, oltre a fornire le informazioni turistiche strettamente legate al territorio, sarà uno snodo intermodale per i fruitori che avranno a disposizione la possibilità di noleggiare attrezzature sportive (barche ma anche bici, etc.) ed un'ampia offerta di corsi specialistici dedicati (corsi principianti, intensivi, etc.)

LAVENO

– Approntamento nuovo approdo con pontile, conforme anche ad attracco natanti speciali per diversamente abili;

– Allestimento ed acquisto attrezzature per start up "Tourist & Sport Gate".

SESTO CALENDE

– Approntamento portale multimediale con informazioni ed immagini relative a tutto la sponda lombarda del Lago Maggiore;

– Allestimento ed acquisto attrezzature per start up "Tourist & Sport Gate".

– Il Tourist & Sport Gate di Sesto Calende grazie al suo posizionamento geografico (porta di accesso privilegiato per il bacino di utenza milanese, snodo di confine con la sponda piemontese, facente parte del territorio del Parco del Ticino, etc.) avrà funzione strettamente promozionale ed informativa rispetto agli eventi (sportivi e non) ed ai servizi turistici fruibili di tutto il territorio lacuale.

PROGETTO AGENDA 21 LAGHI – L'area interessata dal progetto Agenda 21 laghi comprende i Comuni di: Vergiate, Comabbio, Mercallo, Varano Borghi, Taino, Osmate, Angera, Ranco, Cadrezzate, Ispra, Brebbia, Bregano, Besozzo, Monvalle, Caravate, Leggiuno, Laveno Mombello. Gli interventi riguardano:

– Manutenzione e miglioramento della rete sentieristica "Vie Verdi dei Laghi";

– Realizzazione segnaletica esterna al percorso e predisposizione multilingue sito web dedicato.

Gli interventi previsti, oltre a permettere di completare e migliorare la fruibilità pedonale e in bicicletta (mountain bike), potenzieranno la fruizione turistica grazie al posizionamento di segnaletica posizionata in punti strategici di snodo, al di fuori del percorso, segnalando lo stesso ai fruitori.

Il sito web dedicato verrà implementato con traduzioni nelle principali lingue europee (inglese, tedesco, francese), aumentando, di conseguenza, la fruibilità delle informazioni.

Il percorso, infine, grazie alla sua completa mappatura, georeferenziazione e segnaletica interna, diverrà, già nel 2016, teatro per lo svolgimento di alcune manifestazioni turistico/ sportive (nordicwalking, triathlon, etc.).

VARESE/ GAVIRATE

– Manutenzione straordinaria e risistemazione linea partenza mobile (barchini) gare canottaggio;

– Allestimento ed acquisto attrezzature per start up "Tourist & Sport Headquarter".

Tale sistema mobile, infatti, sarà a supporto delle attività agonistiche e formative del Centro Canottieri Gavirate, già riconosciuta eccellenza del settore adaptive e agevolerà la fruizione per gli atleti diversamente abili delle gare internazionali (es: qualificazioni paraolimpiche) che saranno eventi di forte richiamo anche a livello turistico ed avranno un importante ritorno promozionale sul territorio.