Milano, 6 giu. – “Wonderful Lombardy – Storie e immagini per scoprire la Lombardia”. È questo il nome e l’obiettivo del concorso aperto a fotografi e videomaker, ma anche a registi, accademie e scuole del settore delle arti visive, che Regione Lombardia ha lanciato per promuovere e valorizzare l’attrattività turistica nel mercato globale.

La delibera approvata dalla Giunta su proposta dell’assessore al Commercio, Turismo e Terziario, Mauro Parolini, mette a disposizione un montepremi di 96mila euro, che sarà ripartito ai vincitori delle categorie previste nelle due sezioni: audiovisivi e fotografia. Il concorso prevede inoltre un riconoscimento speciale per le opere presente dai giovani tra i 18 e i 28 anni e per i migliori concorrenti non professionisti.

IL LINGUAGGIO DELLE IMMAGINI – “Il turismo oggi gioca gran parte della propria partita sull’efficacia della comunicazione e sulla capacità di sfruttare al meglio il grande potere del racconto. In questo contesto molto dinamico, che continua ad offrire grande opportunità di crescita – ha commentato l’assessore Parolini – il linguaggio delle immagini gioca un ruolo particolarmente importante, soprattutto nelle attività di promozione sulla rete”.

LOMBARDIA MERAVIGLIOSA – “Wonderful Lombardy – ha aggiunto Parolini – non è un semplice slogan, ma è la sintesi più appropriata per descrivere una regione realmente meravigliosa e con una grande attrattività turistica, che passa attraverso la bellezza delle città d’arte, dei laghi e delle montagne, la tradizione enogastronomica, quella religiosa e la vivacità del suo tessuto economico”.

CONSAPEVOLEZZA NOSTRO PATRIMONIO – “Riacquistare la consapevolezza di questo patrimonio è un passaggio fondamentale che deve essere supportato da una attività di promozione innovativa e di qualità.  Con questo concorso – ha concluso Parolini – ci poniamo pertanto l’obiettivo di premiare la creatività di chi opera nel settore delle arti visive, per potere raccontare la storia e la bellezza della Lombardia, soprattutto quella meno conosciuta e quella in grado di esprimere eccellenze in settori turistici dalle potenzialità ancora inespresse, attraverso la narrazione e la suggestione delle immagini”.

LE CATEGORIE E I PROGETTI – Il concorso prevede tre categorie di progetti nella sezione audiovisivi e tre categorie in quella  fotografica.

SEZIONE AUDIOVISIVI: 1. Cortometraggio finalizzato a far  conoscere attraverso il racconto di una storia aspetti particolari e inconsueti  della Lombardia, di cui generalmente non si parla né sulle guide né sugli opuscoli turistici; 2. Video virale per la promozione turistica della Regione Lombardia. Il video è finalizzato alla diffusione sul web e attraverso altri media di comunicazione preposti alla valorizzazione del territorio lombardo; 3. Mini guide video su destinazioni/prodotti turistici, con riferimento agli ambiti laghi, città d’arte, cicloturismo, enogastronomia.

SEZIONE FOTOGRAFICA: 1. Categoria acqua, laghi e montagne della Lombardia; 2. Città d’arte, borghi e nuove polarità urbane della Lombardia; 3. Moda, design e shopping in Lombardia