Milano, 25 Luglio –  "Continua l'impegno della Giunta regionale per valorizzare il territorio di Lecco". Lo hanno annunciato l'assessore regionale allo Sport Antonio Rossi e l’assessore al Turismo Mauro Parolini al termine della Giunta odierna, nel corso della quale è stato approvato un provvedimento dedicato alla promozione dell'Accordo di programma 'Progetto di valorizzazione del sistema delle falesie lecchesi'.

PROMOZIONE DELL'ADP – Con questo atto proposto dal presidente Maroni si promuove l'Accordo di programma e ci si impegna a concluderne la procedura di approvazione entro il 31 dicembre 2014, per sviluppare interventi di riqualificazione e miglioramento della sicurezza delle falesie lecchesi per l'arrampicata sportiva.

I SOGGETTI INTERESSATI – Oltre a Regione Lombardia, all'Accordo di programma parteciperanno la Comunità montana Valsassina, Valvarrone, Val d'Esino e Riviera, la Comunità montana Lario
Orientale Valle San Martino, il Comune di Lecco e il Collegio regionale Guide Alpine Lombardia. Il Comitato per l'Adp è costituito dai rappresentanti legali dei soggetti che vi partecipano e si riunirà subito dopo la pausa estiva, per condividere i contenuti dell'Accordo che dovrà essere sottoscritto.

UNO SPORT AFFASCINANTE – "Si tratta di mettere a disposizione di un gran numero di praticanti – ha detto l'assessore al Turismo Mauro Parolini – uno scenario magnifico per l'esercizio di uno sport affascinante. Le falesie di Lecco sono, infatti, una palestra naturale di incredibile bellezza. Sono certo che saranno numerosi gli sportivi, soprattutto giovani, che sceglieranno la Lombardia per l'esercizio della loro passione".

ATTENZIONE AL TERRITORIO LECCHESE – "Con questo provvedimento la Giunta riconferma la propria attenzione al territorio lecchese – dichiara il sottosegretario Daniele Nava – e lo fa destinando
risorse alle montagne, che, di Lecco, sono uno dei segni particolari. Le falesie lecchesi costituiscono da decenni un ambiente montano straordinario e la naturale e moderna evoluzione della lunga e gloriosa storia dell'alpinismo lecchese".  "Le falesie – sottolinea ancora – continuano a rappresentare una palestra e un punto di riferimento imprescindibile per le nuove generazioni di arrampicatori e di appassionati, ma la Giunta regionale guarda anche al presente e all'immediato futuro: il provvedimento pone infatti Lecco sulla strada di valorizzare in chiave turistica le proprie risorse naturali, come già sperimentato con successo da altre località dell'arco alpino, con uno sguardo all'Expo, rendendo Lecco ancora più attraente per chi, in Lombardia per l'Esposizione internazionale, sceglierà di fermarsi allo scoperta delle sue bellezze".

RICADUTE POSITIVE TURISMO – Le falesie rappresentano un volano importante per il turismo – dichiara Mauro Parolini – crediamo quindi che la loro riqualificazione possa servire per implementare lo sviluppo e la valorizzazione del territorio, in particolare nell'ambito turistico, sportivo e commerciale.

IL PROGETTO DI VALORIZZAZIONE – L’obiettivo della Giunta è di avviare un percorso volto alla definizione di un progetto, che, partendo dalla valorizzazione delle falesie, ne faccia il volano per sviluppare una complessiva valorizzazione turistico, sportiva, commerciale del territorio. Il territorio lecchese vanta almeno 50 falesie, con oltre 1800 itinerari di arrampicata, autentiche palestre a cielo aperto che rappresentano una straordinaria occasione di promozione del territorio.